Dal web al video a Varese
I Pantellas e gli Emo IL VIDEO

VARESE Piazza Monte Grappa, 26 aprile, ore 16: la pace del pomeriggio primaverile viene disturbata da un urlo. Un figuro misterioso con barba e baffi vistosamente finti scappa attraverso la piazza, inseguito da tre improbabili suore che urlano come groupies. Niente di troppo strano: i varesini più giovani hanno subito capito che si tratta dei Pantellas, due ragazzi che attraverso Youtube hanno ottenuto un successo nazionale.
Jacopo e Daniel “Pantellas” si definiscono “Comici Rock”: in poco meno di due anni i loro video su YouTube vantano oltre 6 milioni di visualizzazioni, i loro profili Facebook esplodono per le richieste di amicizia e la pagina fan sul social network sfiora quota 94mila. Anche Mtv e Rai4 li hanno voluti per i loro video.
Quando hanno deciso di effettuare le riprese del loro nuovo e per ora misterioso video nella piazza più grande di Varese, avevano bisogno di comparse: niente di più facile, quindi, che creare un evento su Facebook, ed ecco che i “Parteciperò” si moltiplicano. Insieme ai commenti: “Venite in Sardegna”, “venite a Firenze”, fino ad un definitivo “facciamo prima: fate tutta Italia, Pantellas”.
Questo pomeriggio i ragazzi si sono quindi ritrovati per il set. Una trentina, dagli undici ai vent'anni, hanno collaborato alle riprese richiamati da Facebook o perché hanno riconosciuto Jacopo e Daniel, come succede ai vip.
I Pantellas prendono sul serio il loro progetto di satira sul web, il loro metodo di lavoro in piazza lo dimostra: si divertono, ovviamente, ma portano avanti il lavoro come registi “veri”, girando più volte le scene anche da angolature diverse. Con loro, anche un gruppo di “Youtubers”: altri ragazzi che curano il proprio canale youtube, con un gruppo ben definito di quelli che si potrebbero definire “spettatori”. E tutti guardano Jacopo e Daniel con rispetto: perché nel mare del web non è facile emergere, ma questi due ragazzi ce la stanno facendo. A colpi di clic.

s.bartolini

© riproduzione riservata

Accedi al sito per commentare
PubblicitàSPM
SpecialiSPM