Mercoledì 06 febbraio 2013

Associazione Amici Sacro Monte
Firme per il museo Pogliaghi

Varese - L'associazione Amici del Sacro Monte vuole riaprire al pubblico il museo Pogliaghi che è chiuso dal 1994. Per perseguire questo obiettivo, l'associazione ha raccolto centinaia di firme.

La presentazione della petizione alla Biblioteca Ambrosiana (proprietaria della casa) e alla Fondazione Pogliaghi avverrà venerdì prossimo, alle 10.45, nella sede dell'associazione di via del ceppo 5.
Il museo Pogliaghi è la casa-laboratorio di via Beata Giuliana 5 dove soggiornò l'artista Lodovico Pogliaghi dal 1883 alla morte che lo colse nel 1950, a 93 anni. Vi sono conservati reperti archeologici, sculture e tele di pregio, nonché una serie di tappeti e di opere d'arte realizzate dall'artista in persona.

Vasta ed eclettica la collezione di oggetti trovati dal Pogliaghi durante i viaggi in giro per il mondo. Ci sono manufatti, specchi, presepi Napoletani. Ma anche la più rara stanza dello Scià di Persia che contiene antichi sarcofagi egizi. Senza parlare della stanza più originale che raccoglie le opere dell'artista, tra cui il modello in gesso a grandezza naturale della porta del Duomo di Milano. A testimonianza del genio del Pogliaghi vi è una statua di Dionisio di scuola prassitelica, acquistata acefala, alla quale l'artista aggiunse la testa.

Ricordiamo che Ludovico Pogliaghi ha svolto numerosi interventi di restauro al Santuario e alle Cappelle di Santa Maria del Monte.
A. Mor.

p.rossetti

© riproduzione riservata