Gallarate: ville liberty all’asta

Gallarate: ville liberty all’asta

“AAA vendesi ville Liberty. Citofonare Palazzo Borghi”. Il comune mette all’asta due immobili storici: una è la sede dell’istituto musicale “Puccini”, che quindi si prepara a fare le valigie.

GALLARATE -«Intanto vediamo se qualcuno presenta un’offerta», frena l’assessore alla Pubblica istruzione Sebastiano Nicosia. Intanto però nel bando per le alienazioni, immobili pubblici in vendita per una base d’asta complessiva di 7,5 milioni, c’è anche Villa Maino, attuale sede del conservatorio cittadino.
L’immobile è all’incanto a partire da 2 milioni e 100mila euro, cifra che comprende anche l’antica abitazione del custode. Dovesse arrivare un’offerta, «il nostro programma prevede il trasferimento della Puccini alla ex Gam di viale Milano».
Ma non si parlava dell’attuale sede della bibilioteca, realtà quest’ultima prossima al trasloco alle ex scuole di via Bottini? «Stiamo pensando di affidare l’edificio di piazza San Lorenzo alle realtà che operano in campo culturale e sociale», spiega l’esponente dell’esecutivo, «vogliamo farne la casa delle associazioni».
Se il trasferimento della biblioteca in via Bottini è già in fase avanzata di progettazione, il trasloco della Puccini è legato all’esito del bando relativo alle alienazioni. Nel quale è inserita anche Villa Bossi, altro edificio liberty a due passi da Villa Maino, messo in vendita a partire da 950mila euro.
Per il resto nel bando ci sono beni che da tempo il comune cerca, senza successo, di vendere. Come ad esempio l’ex colonia elioterapica di Cugliate Fabiasco, la Loggetta di San Pietro in piazza Libertà, l’ex caserma devi vigili in via Bottini. Immobili che vengono rimessi all’asta, con una riduzione del prezzo. Il bando è disponibile sul sito del comune, la vendita si terrà il 27 novembre.


© RIPRODUZIONE RISERVATA