Inseguimento dei ladri a folle velocità. Alla fine si dileguano a piedi nei boschi
Lince non fa sconti: due interventi decisivi in pochi giorni a Viggiù

Inseguimento dei ladri a folle velocità. Alla fine si dileguano a piedi nei boschi

Erano su una Bmw rubata a novembre: a bordo i vigili hanno trovato attrezzi da scasso. Corsa da film tra Baraggia e Viggiù, poi desistono e fuggono. La prevenzione funziona

VIGGIÙ - Importante operazione della polizia locale di Viggiù, il 31 dicembre, con tanto di inseguimento a tutta velocità per le strade del paese di un’auto risultata rubata.
I fatti si sono svolti nel pomeriggio dell’ultimo dell’anno: una pattuglia dei vigili si trovava in località Baraggia per un controllo, in remoto, delle vetture in circolazione con il sistema di videosorveglianza Ocr, appena installato a dicembre e in grado di leggere le targhe dei veicoli.

San Silvestro caldo

Attorno alle 17.30, il sistema ha segnalato il passaggio di una Bmw risultata rubata all’inizio di novembre a Milano.
Gli agenti della polizia locale di Viggiù, guidati dal coordinatore del servizio, l’agente scelto Gabriele Montecalvo, hanno prontamente intercettato l’autovettura. Gli occupanti della Bmw, non appena la pattuglia dei vigili si è avvicinata, sono partiti a tutta velocità: ne è nato un inseguimento ad altissima velocità per le strade del paese.
I malviventi, dopo aver raggiunto una strada sterrata in località Roncolino, hanno abbandonato l’auto, proseguendo la fuga a piedi nei boschi della zona.
Anche gli agenti della polizia locale hanno così continuato l’inseguimento a piedi, intimando alla banda di fermarsi; ma i balordi, aiutati dalla zona particolarmente impervia e boschiva e dal buio, sono riusciti a dileguarsi nei boschi.

I rinforzi

La Bmw rubata è stata sottoposta a sequestro e fatta recuperare dal soccorso stradale.
Con la collaborazione dei carabinieri di Porto Ceresio e di Malnate, giunti sul posto dopo l’allerta lanciato dalla pattuglia dei vigili durante l’inseguimento, le ricerche dei fuggitivi sono proseguite fino a notte inoltrata, purtroppo senza successo.
L’auto rubata è stata sottoposta ad accurati rilievi scientifici e analizzata al suo interno, a caccia di indizi utili per riuscire a identificare i ladri. All’interno della Bmw, le forze dell’ordine hanno rinvenuto molteplici attrezzature da scasso, tra cui piedi di porco e flessibili.
Per la polizia locale di Viggiù è la seconda operazione portata a termine, grazie alla nuova videosorveglianza Lince.

Il precedente

Nei giorni scorsi, gli agenti avevano fermato e sequestrato un’auto pizzicata senza revisione né assicurazione, risultata poi sotto sequestro, guidata da un extracomunitario senza patente.
«L’impegno dell’amministrazione comunale per la sicurezza proseguirà anche nel 2016 - afferma il vicesindaco e assessore alle Polizia locale Carmelo Chiofalo - Agli agenti verranno consegnati nuovi mezzi tecnologici, inclusa una nuova vettura di servizio attualmente in allestimento».


© RIPRODUZIONE RISERVATA