Intervegono per sedare una lite Scoprono una serra di marijuana

Intervegono per sedare una lite
Scoprono una serra di marijuana

Il ritrovamento dei carabinieri è avvenuto ai danni di una coppia residente a Viggiù

VIGGIÙ - Subito dopo la mezzanotte di martedì 25 agosto i carabinieri di Porto Ceresio, grazie alla segnalazione di un vicino preoccupato per gli schiamazzi, sono intervenuti a Viggiù per sedare una furibonda lite tra due conviventi, 43 e 42 anni. Giunti nell’appartamento, completamente a soqquadro, i militari dell’Arma, hanno notato sul divano degli involucri sospetti. All’interno di questi infatti erano presenti, seppur se in modica quantità, hashish e marijuana. La decisione di perquisire l’intera abitazione è stata la normale conseguenza del ritrovamento: una volta entrati in camera da letto, i carabinieri si sono trovati davanti agli occhi una vera e propria serra. Undici piante di marijuana di varie dimensioni erano riscaldate da una lampada alogena.

Durante la perquisizione sono stati rinvenuti anche dei proiettili di pistola: la coppia non è riuscita a fornire delle spiegazioni valide per giustificare il fatto di non avere alcuna arma detenuta legalmente.
Per i due è scattata la denuncia per detenzione a scopo di spaccio di sostanze stupefacenti e detenzione illegale di munizionamento.


© RIPRODUZIONE RISERVATA