“L’anno dei sorrisi” per i bambini
La conferenza stampa di ieri mattina (Foto by Varese Press)

“L’anno dei sorrisi” per i bambini

Per realizzare una “camera magica” all’Ospedale Del Ponte di varese per accogliere i piccoli pazienti

VARESE - È stato presentato ieri mattina a Palazzo Estense dall’assessore ai Servizi Educativi Rossella Dimaggio il progetto benefico “L’anno dei sorrisi”, ideato da Le Corti di Varese in favore della Fondazione Il Ponte del Sorriso Onlus per l’ospedale Materno Infantile di Varese.

Il Ponte del Sorriso, diretto e fondato da Emanuela Crivellaro, è un’associazione che, in quanto tale, nasce sette anni fa a sostegno della degenza del bambino in ospedale e prende avvio da una realtà di volontariato molto più longeva: il Comitato Tutela Bambini in Ospedale, fondato il 18 febbraio 1992, che quest’anno festeggia i suoi primi 25 anni. Suo scopo è riportare il sorriso a quei bambini e alle loro famiglie che a causa della malattia rischiano di perderlo attraverso attenzioni, colori, giochi, spazi pensati con il metro della fantasia, la medicina magica che allevia il peso delle terapie ai bambini proprio attraverso il sorriso. Cinzia Bogazzi, responsabile marketing del Centro Commerciale Le Corti, continuando nel solco di una duratura collaborazione con Emanuela Crivellaro e con il Ponte del Sorriso, ha lanciato un progetto: l’Anno dei Sorrisi - quello dell’inaugurazione nel nuovo Ospedale Del Ponte – il cui scopo è adottare presso il Polo Materno Infantile una cameretta “a misura di bambino”, una camera magica dove l’accoglienza in reparto sia il meno traumatica possibile e con il metro dell’allegria, per analogia con il tunnel magico del San Matteo di Pavia che conduce il bambino alla sala operatoria in modo giocoso.

Per realizzare tutto ciò, Bogazzi ha coinvolto le scuole di Varese, che hanno risposto in numero notevole –capofila, la IV Novembre – chiedendo ai bambini di realizzare un disegno rappresentando il proprio mese di nascita in chiave simpatica. I disegni selezionati andranno a comporre un calendario che verrà donato al Ponte del Sorriso e messo in vendita: il ricavato sarà interamente devoluto a favore dell’adozione della cameretta dell’ospedale e alle scuole partecipanti verrà consegnata una bibliotechina di 136 libri offerta dalla libreria Giunti al Punto.

Per chiudere in bellezza l’Anno dei Sorrisi il 18 novembre, nella prima settimana dell’Avvento Ambrosiano, arriverà in Piazza della Repubblica un “albero sorridente”, una struttura artificiale in alluminio realizzata dalla ditta sorrentina Marianolight sul disegno di un bambino ricoverato in ospedale a Pavia, Cristian: l’imponente albero, alto 19 metri e di 27 metri di circonferenza, si illuminerà di 36mila luci e all’accensione saranno presenti tutti i bambini delle scuole di Varese che hanno partecipato al progetto del calendario. Un grande festa e un ulteriore ponte, quello tra Varese e Pavia, fra due fondazioni meritorie e vicine da sempre al delicato problema di gestire la degenza ospedaliera dei più piccoli, che fra tutte le categorie di malati sono in assoluto i più deboli e bisognosi di ritrovare il più possibile anche nel periodo di cura tutto ciò che può rimandare al concetto di normalità e serenità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare