La salute viene tutelata sul posto di lavoro. Premiate 32 aziende della provincia di Varese
La premiazione al Teatro Condominio

La salute viene tutelata sul posto di lavoro. Premiate 32 aziende della provincia di Varese

L’evento è stato promosso da Ats Insubria e Univa e si svoltà al Teatro Condominio di Gallarate

Sono ben 32 le aziende e gli enti varesini che ieri, nel corso di un evento al Teatro Condominio di Gallarate organizzato da ATS Insubria e Unione Industriali di Varese, sono state proclamate “Imprese che promuovono salute”.

Ovvero imprese che, attraverso lo sforzo congiunto dei datori di lavoro e dei dipendenti, mettono in atto una serie di accorgimenti e di attività nei luoghi di lavoro per promuovere atteggiamenti e comportamenti salutari. L’iniziativa, chiamata Workplace Health Promotion, era stata lanciata da un’intesa operativa firmata a inizio 2013 dall’Unione degli Industriali di Varese, dall’Asl di Varese ora Ats dell’Insubria e dai responsabili dei Dipartimenti Salute e Sicurezza di Cgil, Cisl e Uil, e ha, tutt’oggi, l’obiettivo di andare oltre la semplice applicazione della normativa sulla sicurezza e la salute nei luoghi di lavoro, per arrivare a coinvolgere il maggior numero possibile di imprese e di lavoratori del territorio in attività in grado di migliorare lo stile di vita delle persone. Alcuni esempi: promozione di una corretta alimentazione; contrasto al fumo; promozione dell’attività fisica; contrasto all’alcolismo, all’uso di sostanze stupefacenti e alla dipendenza da gioco; promozione del benessere sociale e personale; sicurezza stradale e mobilità sostenibile. A tutto vantaggio dell’intera collettività: meno costi per curare le persone, meno assenze sul luogo di lavoro, maggiore produttività per le imprese e, ovviamente, tutto di guadagnato per le persone che così stanno meglio.

Viene dunque riconosciuto un accreditamento come “Azienda che promuove la salute”, alle imprese che aderiscono al progetto e si impegnano in tutta una serie di attività, in parte obbligatorie e in parte facoltative, all’interno di un programma triennale che deve essere rispettato per mantenere l’accreditamento. E così per il terzo anno sono state premiate tutte la Aziende ed Enti che hanno svolto nel 2016 il programma specifico di realizzazione di buone pratiche, parliamo di azioni efficaci che vengono effettivamente validate, volte al cambiamento di stili vita nella popolazione e finalizzate alla promozione della salute.

Vediamo quali sono le imprese premiate ieri: Asst Sette Laghi di Varese; Asst Valle Olona Busto Arsizio – Gallarate; Bticino di Varese e Tradate; B.D.G. EL di Bardello; Casa di Cura “Le Terrazze” di Cunardo; Chemisol Italia di Castellanza; Comerio Ercole di Busto Arsizio; Comune di Vedano Olona; Copying di Caronno Pertusella; Fratelli Salmoiraghi di Gorla Maggiore; Hexion Italia di Solbiate Olona; Ilma Plastica di Gavirate; Novartis Farma di Origgio; Fondazione Angela Mauri Sacconaghi Giovanni Borghi Onlus di Comerio; Fondazione Bellora Onlus di Gallarate; Fondazione Casa di Soggiorno e Riposo Longhi F. e Famiglia Pianezza F. Onlus di Casalzuigno; Istituto Cavalier Francesco Menotti di Cadegliano; Opera Pia F.Colleoni De Maestri di Casciago; Sabic Innovative Plastic Italy di Olgiate Olona; SANDOZ di Origgio; Servizi & Promozioni Industriali di Gallarate; Unione Industriali di Varese; Stanley Black & Decker Italia di Monvalle; Swk Utensilerie di Gemonio; Struqture di Comerio; Università Liuc di Castellanza; Eurojersey di Caronno Pertusella; Fondazione Centro Residenziale Menotti Bassani Onlus di Laveno; VIBA di Tradate: Lati Industria Termoplastici di Vedano; Huntsman P&A Italy - huntsman surface Sciences Italia di Ternate.


© RIPRODUZIONE RISERVATA