L’alta tecnologia made in Varese. Il caso virtuoso di Banks Group di Casale Litta
La visita alla Banks di Casale Litta

L’alta tecnologia made in Varese. Il caso virtuoso di Banks Group di Casale Litta

Nuova tappa del presidente del consiglio regionale Raffaele Cattaneo

«La qualità è la strada per competere». Questa la lezione che il presidente del Consiglio regionale lombardo Raffaele Cattaneo ha tratto ieri mattina dal “caso” della Banks Group di Casale Litta, azienda che sviluppa prodotti e soluzioni nell’ambito dell’elettronica utilizzando tecnologie avanzate. Ennesima tappa di un “tour” nelle attività produttive del territorio che ha portato l’esponente politico varesino a visitare un’eccellenza imprenditoriale.

La Banks di Vittorio Ballerio, nata nel 1988 da una precedente esperienza nel “distretto” degli antifurti, oggi ha 50 dipendenti ed è un’azienda al passo con i tempi, orientata alla formazione dei giovani e alla “filiera d’impresa”. Il gruppo, alla soglia del trentesimo anno di attività, si struttura in una rete di sistema che ingloba al suo interno le principali attività, le tecnologie, le risorse e le organizzazioni che concorrono alla creazione, trasformazione, distribuzione, commercializzazione e fornitura di un prodotto finito. «Nell’ambito di questo percorso sul territorio, orientato a conoscere eccellenze e realtà di imprese che sanno stare sul mercato - le parole di Raffaele Cattaneo - Banks Group è la dimostrazione concreta di come si possano fare iniziative di qualità e di successo, ritagliando il proprio spazio attraverso la capacità di fare prodotti che altri non sanno fare, anche in un settore come l’elettronica da molti considerato particolarmente difficile. La strada giusta è competere sul mercato attraverso la qualità dei prodotti: chi ha scelto di investire sulla tecnologia e nel capitale umano attraverso un team di esperti, giovani e motivati, vince anche sul mercato internazionale. Competenza, qualità e tecnologia sono la forza delle nostre imprese». Il “segreto” del successo lo ha spiegato il titolare di Banks Vittorio Ballerio con poche semplici parole e sulla base di un concetto chiave, quello della competenza. «In un territorio dove non è facile rimanere e affermarsi perché la concorrenza è importante, si può continuare a innovare grazie al contributo di persone competenti - sottolinea l’imprenditore di Casale Litta - questo consente ad imprese non di grandi dimensioni come la mia di restare sul territorio. Abbiamo illustrato al Presidente Cattaneo, che ringrazio per la visita, esigenze e difficoltà: l’auspicio è che Regione Lombardia continui a dare attenzione e ascolto perché fare impresa è essenziale per dare un futuro e una prospettiva ai lavoratori e allo sviluppo di questo settore».


© RIPRODUZIONE RISERVATA