Openjobmetis, i ricavi crescono in doppia cifra. «Ora siamo pronti a innovare i nostri servizi»
L’ad Rosario Rasizza: «In autunno anche la nostra prima applicazione mobile»

Openjobmetis, i ricavi crescono in doppia cifra. «Ora siamo pronti a innovare i nostri servizi»

Gli indicatori economici patrimoniali chiudono con un aumento del 34% rispetto al primo semestre 2016

Ricavi in crescita in doppia cifra, addirittura del 34%, rispetto allo stesso periodo del 2016 per Openjobmetis, l’agenzia per il lavoro con sede a Gallarate, quotata in Borsa nel segmento Star; il consiglio di amministrazione dell’azienda ha provato la relazione finanziaria semestrale al 30 giugno 2017.

Tutti gli indicatori economico patrimoniali di Openjobmetis chiudono in miglioramento rispetto al primo semestre dell’anno scorso; oltre alla crescita dei ricavi del 34%, si registra anche un ulteriore miglioramento rispetto ai ricavi del primo trimestre 2017, mentre l’utile netto si attesta a 6.9 milioni di euro, dai 3 del semestre 2016. Migliora anche la posizione finanziaria netta, con una riduzione di 9.4 milioni di euro rispetto a dicembre 2016.

Entrando nel dettaglio della relazione, i ricavi di vendita del primo semestre di quest’anno si attestano a 284.5 milioni rispetto ai 212.2 milioni del primo semestre dell’anno passato; dopo un primo trimestre favorevole (+33.6%), si evidenzia un’ulteriore accelerazione di crescita rispetto al secondo trimestre 2016 (+34.5%) e un semestre in crescita rispetto all’omologo periodo dell’anno precedente. L’indice Ebitda, il margine operativo lordo, si attesta a 11.5 milioni, rispetto ai 6.8 milioni del primo semestre del 2016.

Risultati che non possono non soddisfare Rosario Rasizza, amministratore delegato di Openjobmetis. «Il primo semestre chiude con tutti gli indicatori economici e patrimoniali, tra cui l’Ebitda margin, che raggiunge il 4%, in miglioramento rispetto all’anno scorso» commenta Rasizza, che come sempre guarda già alle prossime sfide che l’azienda varesina sarà chiamata ad affrontare. Del resto, un’impresa non è fatta solo di numeri ma anche e soprattutto di uomini e donne, che rappresentano il vero valore aggiunto. Con il consueto pragmatismo, l’imprenditore varesino traccia le linee guida della Openjobmetis di domani.

«Ora - prosegue Rasizza - è giunto il momento di innovare i processi che legano il nostro modello di business per renderlo ancora più efficace ed efficiente; in autunno, lanceremo la nostra prima applicazione mobile». L’innovazione anche nel settore dei servizi e del mondo del lavoro dove l’agenzia varesina opera è di fondamentale importanza per accrescere il business.

«L’innovazione, la spinta all’originalità di nuovi servizi e prodotti - osserva Rasizza - sarà più ampia di quanto sino ad oggi abbiamo potuto esprimere, complice questo momento favorevole di mercato e il numero sempre crescente di clienti su cui fare cross selling».

Ovvero la strategia di vendita di un prodotto o servizio rispetto a quanto richiesto dal cliente. «Innovare - conclude - vuol dire ricercare costantemente nuove soluzioni che portino valore aggiunto al nostro modello di business».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare