Porte aperte ai visitatori alla Primetals e alla Hupac
Hupac

Porte aperte ai visitatori alla Primetals e alla Hupac

Creare forti legami con il proprio territorio è un’idea vincente per l’economia

Le imprese sono molto attente al legame con il loro territorio di riferimento e sempre più spesso decidono di aprire le loro porte per farsi conoscere: non solo alle famiglie dei loro dipendenti, ma anche agli studenti e alle scuole per fare cultura d’impresa, alla cittadinanza che, grazie a queste giornate, hanno modo di visitare e vedere da vicino le aziende.

E sono davvero tanti gli esempi di “porte aperte” per un giorno: la Carlsberg ad esempio ogni anno ormai da tempo apre al pubblico le porte dello storico birrificio per far conoscere il bellissimo edificio Liberty che ospita l’azienda, la sala cottura, le sale di produzione. Un modo per conoscere le persone, farsi conoscere ed avvicinarsi al territorio.

In questi giorni un’altra azienda ha aperto le proprie porte ai figli dei propri dipendenti, per portarli alla scoperta delle professioni del futuro: è la Primetals Technologies Italy di Marnate, nata nel 2015 dalla volontà di Mitsubishi Heavy Industries e Siemens di unire i loro sforzi per dare una risposta tecnologica alle esigenze delle industrie siderurgiche mondiali e oggi all’interno di questo gruppo c’è il centro di competenze tecnologica per la ricerca, la progettazione e la costruzione e l’installazione di laminatoi a caldo per prodotti lunghi in acciaio.

«Per Primetals i propri dipendenti sono un valore inestimabile» ha sottolineato nei giorni scorsi Giuseppe Ferrario, Amministratore Delegato dell’impresa marnatese alla visita aperta ai familiari dei suoi dipendenti «crediamo che sia importante portare avanti iniziative come questa per rafforzare la fiducia reciproca che si instaura in un solido rapporto tra azienda e dipendenti. La nostra forza poggia sulle competenze e pertanto crediamo che sia importante essere preparati e consapevoli di tutti i cambiamenti che sono in atto in questo momento storico».

I figli rappresentano, per definizione, il domani, il futuro ed è nostra responsabilità prepararli ad essere parte e fautori del cambiamento tecnologico in corso secondo Ferrario: «I ragazzi di oggi saranno i lavoratori del domani, è fondamentale prepararli alla rivoluzione che è in atto. Desideriamo rafforzare la rete di relazioni tra i nostri dipendenti, perché stare insieme in contesti diversi dalla quotidianità ci aiuta a conoscerci meglio e a favore l’empatia».

Un’altra azienda si prepara ad aprire le porte al pubblico: domenica 2 luglio il Terminal di Busto Arsizio – Gallarate Hupac aprirà al pubblico dalle 17.00 alle 21.30 per festeggiare insieme alla cittadinanza in occasione del 50° anno di attività del Gruppo Hupac con una grande festa aperta a tutti, durante la quale sarà possibile visitare gli spazi logistici di questa azienda leader nel settore dei trasporti su rotaia. Un’occasione unica per vedere da vicino le enormi gru e scoprire il funzionamento del mondo dei trasporti su rotaia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare