Lunedì 27 Dicembre 2010

Whirlpool cerca manager
Selezione con facebook

COMERIO Whirlpool ricerca su Facebook duecento super laureati. Con una pagina sul popolare social network, la multinazionale con centro operativo europeo a Comerio promuove il programma di formazione itinerante in Europa che potrebbe portare ad inserire fino a 120 nuovi manager nelle sedi varesine.

È nata “I Love Whirlpool”, la pagina di Facebook che affianca gli altri canali più tradizionali nella ricerca dei candidati per l'azienda leader mondiale negli elettrodomestici: sono pubblicati dei video che presentano le possibilità dei programmi di reclutamento, foto su eventi e location, promemoria, una mini serie web-tv su come sopravvivere con stile in una grande metropoli grazie al microonde “Max” e profili di laureati che raccontano la propria esperienza nel «Fast track management program». Si tratta di una grande opportunità per i giovani: un programma internazionale di 9 mesi di ricerca talenti, tra i laureati eccellenti provenienti dalle più importanti università tecniche ed economiche europee, che sta per essere avviato anche nel 2011.

Gli allievi selezionati saranno chiamati a lavorare su diversi progetti nelle varie sedi Whirlpool, seguendo un piano di formazione e sviluppo monitorato da leader aziendali per essere avviati alla carriera di manager. Stando alle statistiche degli anni passati, il percorso di formazione itinerante si conclude per il 60% di loro con un impiego nel centro operativo europeo Whirlpool di Comerio o nei centri strategici globali di ingegneria, design e sviluppo prodotto di Cassinetta. Per il 2011 saranno tra 100 e 200 i superlaureati selezionati per il programma, con master di area business o ingegneristica, ma anche designer, sociologi, psicologi. Ma la novità di quest'anno è che il reclutamento avviene anche anche attraverso Facebook: «Siamo convinti che la pagina “I love Whirlpool” sul più grande social network del mondo contribuirà ad avvicinare molti giovani talenti alla nostra azienda - afferma Pierre Ley, Media relations manager di Whirlpool Europe - una realtà costruita su valori solidi e che sa, insieme, parlare il linguaggio della contemporaneità». «Le persone, il fattore umano sono la più grande risorsa di Whirlpool - aggiunge Adriano Mureddu, vice president Human Resources per l'area Europa, Medio Oriente e Africa - e l'attenzione al fattore umano non può trascurare l'evoluzione dei mezzi usati nella comunicazione interpersonale. Per questo Facebook rappresenta oggi un luogo ideale per incontrare giovani con attitudine alla leadership che vogliano entrare in un'azienda presente in tutto il mondo che nel 2011 compirà 100 anni e che da sempre guarda al futuro».

Dall'azienda spiegano che la conferma del progetto, con l'investimento nella formazione giovanile e dei numeri (le 200 posizioni ricercate come gli scorsi anni) è da interpretare come un «segnale di tenuta» sul mercato. questo non significa che la crisi per Whirlpool sia passata e che per la multinazionale stia tornando ad assumere. Gli effetti del forte calo della domanda che ha investito tutto il settore proseguono, tra gli operai di Varese è ancora in corso la cassa integrazione e la mobilità, mentre lo stabilimento di Cassinetta (dove lavorano 500 persone) nel 2010 ha prodotto 1,6milioni di pezzi contro i 3 milioni del 2009, risultando ancora «sovradimensionato rispetto alle reali dimensioni del mercato».
Piero Orlando

.

e.marletta

© riproduzione riservata