Mercoledì 13 Marzo 2013

Consiglio notarile di Milano
C'è anche la lonatese Ferrario

Lonate Pozzolo - Consiglio Notarile a maggioranza "rosa", per il Varesotto entra il notaio Nicoletta Ferrario. «Il mio impegno per vincere i pregiudizi nei confronti della nostra professione».

Il notaio, che ha lo studio a Lonate Pozzolo, è una delle sei donne (su undici, più del 50%) eletta nel rinnovo del Consiglio Notarile di Milano, presieduto da Arrigo Roveda, che rappresenta i notai dei distretti di Milano, Lodi, Monza, Busto Arsizio e Varese, per un totale di circa 480 professionisti (oltre il 50% dei notai attivi in Lombardia). Succede al gallaratese Enrico Sironi, che era stato promosso in consiglio nazionale, e va ad affiancarsi al notaio di Saronno Carlo Munafò, che già siedeva nel consiglio di Milano. «La mia candidatura per il Consiglio Notarile - spiega la dottoressa Nicoletta Ferrario - è stata motivata dalla volontà di dedicare al bene comune parte del tempo solitamente riservato alla professione, per vincere i pregiudizi che ancora esistono e resistono nei confronti dei notai». Ferrario, notaio dal 1988, è già stata presidente dell'associazione sindacale notai dal 2009 al 2011.

«Il Consiglio del distretto notarile di Milano, uno dei più grandi in Italia, è da anni impegnato in iniziative a favore dei cittadini, come Comprar Casa Senza Rischi e La Casa in Piazza a Varese, e della professione. In momenti difficili come questo diventa fondamentale che i notai continuino ad essere percepiti come una categoria professionale impegnata per il rilancio e lo sviluppo del Paese».
A. Ali.

p.rossetti

© riproduzione riservata