Teens Power, il camp motivazionale per sostenere tutti gli adolescenti

Teens Power, il camp motivazionale per sostenere tutti gli adolescenti

Una cinque giorni di full immersion che si svolgerà alla Don Rimoldi di San Fermo, patrocinata all’assessorato ai Servizi educativi di Varese

VARESE - È stato presentato ieri mattina in Sala Matrimoni del Comune di Varese il Camp motivazionale “Teens Power” – Adolescenti di successo” che si terrà presso la sede della scuola secondaria di primo grado “Don Rimoldi” di via Pergine a Varese dal 28 agosto al 1 settembre 2017. Patrocinata dall’Assessorato ai Servizi Educativi del Comune di Varese, la cinque giorni di full immersion in quel di San Fermo è un progetto dedicato esclusivamente al difficile e pressoché inesplorato mondo della preadolescenza, ossia la delicata fase che abbraccia l’età compresa all’incirca dagli 11 ai 13 anni, anche se, a seconda dei singoli casi, la percezione del fenomeno può presentarsi in maniera anticipata, o posticipata. Tre le coach che si occuperanno di lavorare quotidianamente con i 25 ragazzi iscritti: Annalisa Colombo, docente di scuola secondaria, life coach metacorporeo e tutor di metodo di studio; Eugenia Fissore, ex giocatrice di pallavolo di serie A, allenatrice e consulente sportiva; Daniela Silvestro, insegnante, counselor relazionale e Life & Rainbow Coach. La metodologia utilizzata durante il Camp è interattiva e dinamica ed attinge alle tecniche proprie del Coaching dell’apprendimento “Learning how to learn”, per attivare la persona in tutte le sue potenzialità, facendo leva sulle relazioni fra pari, in maniera giocosa e divertente; “Learning how to learn” è un metodo creato da Barbara Oakley e da Terrence Sejnowsky, docenti all’università di San Diego in California, che si potrebbe condensare in una frase: “sei tu il responsabile del tuo apprendimento”.

Cercare la chiave del successo personale anche quando gli altri vogliono farti credere che non ce la puoi fare: lo studente di oggi, specie nel turbolento periodo della scuola media, è spesso carente di autostima, coraggio, fiducia nelle proprie possibilità, e il genitore è ancora più spesso impreparato a sostenere la fatica di quest’età piena di incognite; ecco dunque che il team di esperti può diventare un punto di riferimento importante, un supporto psicologico e motivazionale che aiuta a scoprire tecniche efficaci per imparare a concentrarsi, memorizzare, prendere appunti, ad individuare un proprio stile di studio personale. Nella prassi del life coaching molto importante è l’attività sportiva, che insegna a canalizzare e governare le proprie emozioni, a scoprire le proprie doti, sviluppando le percezioni interne ed esterne dell’ambiente circostante; incentiva inoltre l’organizzazione, insegna la disciplina, il rispetto, la responsabilità individuale e di gruppo, a gestire le emozioni.

Il Camp è a numero è chiuso perché il lavoro motivazionale possa essere condotto nella maniera più tranquilla, personalizzata e rigorosa possibile; il costo è di 120 euro, che verranno scontati a 95 se ci si iscrive il 22 luglio nel gazebo allestito alla Schiranna; altri gazebo saranno posizionati nel centro cittadino il 23, 28 e 29 luglio e il 26 e 27 agosto, tra le 10 e le 18.n


© RIPRODUZIONE RISERVATA