Assenti e diffide, formazione da inventare
Un intervento di Pissardo all’andata a Masnago: oggi il portierone non ci sarà, in campo il ragno Bordin (Foto by Archivio)

Assenti e diffide, formazione da inventare

Pissardo costretto al forfait, gioca Bordin. Convocati i 2000 Cutrupi e Mauri. Attenzione ai cartellini gialli

Il Varese traghetta verso l’ultima giornata della stagione regolare: appuntamento alle 15 a Verbania per l’atto finale. Biancorossi decisi a vincere, per più di un motivo: il primo è quello di riuscire a migliorare il coefficiente punti su cui verrà costruita la graduatoria di riammissione in Lega Pro che coinvolge le 9 vincenti dei playoff, a oggi l’obiettivo più plausibile. Il secondo è quello di incassare tre punti e guardare i risultati di Cuneo e Borgosesia sognando ancora lo spareggio per la Lega Pro.

Tifosi in traghetto

Come noto, un obiettivo quasi impossibile da raggiungere, visto che Cuneo e Borgosesia giocano contro Bra e Folgore Caratese, due squadre che non hanno più nulla da chiedere al loro campionato. Perché il “miracolo” avvenga servono una sconfitta dei primi e una non vittoria dei secondi.

Calcoli che i tifosi biancorossi faranno solo alla fine; prima l’ennesimo esodo stagionale: già un centinaio le prevendite staccate alla Ferramenta Maccecchini, tutti gli altri si rivolgeranno ai botteghini dello stadio di via Farinelli 10 a Verbania (distinti 10 euro, tribuna 15).

Due juniores a disposizione

Di fronte al Varese una squadra che combatterà per evitare sorprese: il Verbania (all’andata a Masnago battuto 2-0) con i suoi 30 punti è oggi ai playout, ma se dovessero verificarsi le vittorie di Legnano, Bustese e Pinerolo finirebbe penultima e, così, retrocessa direttamente.

Sfida dunque da prendere con le molle, considerando anche una formazione da inventare da parte di mister Bettinelli: assenti Becchio, Bottone, Giovio e Granzotto, a loro si è aggiunto ieri mattina anche Pissardo, caduto male durante un tuffo in rifinitura. Risentimento muscolare, per Gucci, che potrebbe comunque andare in panchina. Attenzione poi ai cartellini gialli, con Ferri, Viscomi, Talarico, Gazo, Rolando e Piraccini in diffida: con un cartellino giallo si salta il primo turno playoff. Convocati dalla Juniores i 2000 Davide Cutrupi (portiere) e Matteo Mauro (centrocampista). Tra i pali ci sarà Bordin, dietro potrebbe trovare spazio Simonetto al posto di uno tra Ferri e Viscomi. Tutti gli under a metà campo: Vingiano (’96) con Benucci (’98) al centro, i ’97 Bonanni e Talarico sulle ali. In attacco Rolando dietro a Piraccini e Scapini.

Spettacolo anche a Masnago

Grande calcio anche al Franco Ossola, che oggi ospiterà l’attesa Junior Cup: il torneo riservato ai Pulcini 2006 inizierà alle 9.50 (ingresso 3 euro) e durerà tutta la giornata. Dieci le squadre in campo: oltre al Varese, Inter, Juventus, Novara, Como, Albinoleffe, Renate, Giana Erminio, Lugano, FeralpìSalo. In programma anche la Junior Cup di ciclismo sul velodromo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA