Bella quanto basta. Cinica il giusto. La Pro Patria è di nuovo corsara
Ivan Javorcic, allenatore pro Patria (Foto by Varese Press)

Bella quanto basta. Cinica il giusto. La Pro Patria è di nuovo corsara

A Scanzorosciate i tigrotti si impongono 1-3 e continuano la marcia. In gol Pettarin, Pedone e Scuderi

Bella quanto basta, cinica il necessario, meritatamente capolista. La Pro Patria di Ivan Javorcic è corsara in terra orobica e batte agevolmente lo Scanzorosciate col punteggio di 1-3 archiviando la partita sin dal primo tempo, riaprendola intorno all’ora di gioco salvo chiuderla definitivamente con la rete di Scuderi a tempo scaduto.

Lo spalatino sceglie Mangano per difendere la porta continuando l’alternanza degli estremi difensori e affida a Zaro, Molnar e Scuderi un reparto arretrato che sembra aver ormai trovato la sua quadratura definitiva. I Tigrotti non soffrono praticamente mai, mentre il tandem d’attacco è ancora una volta composto da Gucci e Pedone, altra prova maiuscola per il fantasista che ha trovato la sua dimensione con l’infortunio di Disabato, lasciando a Le Noci e Bortoluz, impiegati nella ripresa, il tempo di recuperare la forma fisica senza forzature e consegnando a tifosi e a capitan Santana, sulla via della guarigione, una squadra sempre capolista.

Le reti portano la firma di Pettarin, bella la sua punizione da 25 metri di distanza su cui nulla può Stuani, e dello stesso Pedone che finalizza bene una azione di contropiede che ha trovato la difesa avversaria impreparata. Contropiede anche per Scuderi che alle belle prove difensive aggiunge anche la gioia personale di una rete scacciapensieri visto che lo Scanzorosciate, per l’occasione in tenuta giallorossa, si era fatto sotto col colpo di testa di Aranotu che, intorno all’ora di gioco, aveva riaperto i giochi.

Prossimo turno in programma domenica allo Speroni contro una Bustese Milano City in piena crisi di risultati, ieri i granata di Cusatis non sono stati in grado di andare oltre il 2-2 interno con la Grumellese, ma con questa Pro Patria, ormai, l’avversario conta davvero poco.

IL TABELLINO

SCANZOROSCIATE-PRO PATRIA 1-3

RETI: Pettarin (P) al 28′ pt, Pedone (P) al 30′ pt, Aranotu (S) all’11’ st, Scuderi (P) al 50’st

SCANZOROSCIATE: Stuani, Zambelli (dal 38′ st Masinari), Gotti, Lamera, Paris, Rota, Corno (dal 7′ st Cortesi), Maietti, Giangaspero, Aranotu, Melandri (dal 1′ st Spampatti). A disposizione: Benedetti, Tacchini, Panza, Zucchelli, Maggioni, Epis. Allenatore: Valenti

PRO PATRIA: Mangano, Cottarelli (dal 17’st Chiarion), Scuderi, Pettarin, Zaro, Molnar, Colombo, Gazo (dal 30’st Mozzanica), Gucci (dal 27’st Le Noci), Pedone, Galli (dal 20’st Bortoluz). A disposizione: Guadagnin, Ugo, Arrigoni, Agosti, Ghioldi. Allenatore: Ivan Javorcic

ARBITRO: Alberto Arena del Torre Greco (Agostino, Treve)

NOTE:Giornata fredda e umida. Terreno pesante. Ammoniti: Cottarelli, Pettarin, Corno, Aranotu. Calci d’angolo: 5-9. Minuti di recupero: pt 0′, st 5′


© RIPRODUZIONE RISERVATA