Cos’è l’F.C.Varese 1910?   L’ha creata D’Aniello nel 2014
Ecco la visura camerale che certifica la creazione da parte di D’Aniello di una nuova società

Cos’è l’F.C.Varese 1910?

L’ha creata D’Aniello nel 2014

Nel novembre dell’anno scorso, proprio in contemporanea con l’arrivo del pakistano, nasce una nuova società. Ora vogliamo sapere il perché

Abbiamo deciso di ripartire così: niente più frasi mezze dette, niente più bugie, niente verità nascoste.

E allora, avanti: perché abbiamo qualche domanda. Siamo venuti in possesso del documento che vedete qui sopra (del resto, è pubblico: basta andare in Camera di Commercio e pagare 8 euro per entrarne in possesso). Cos’è? Semplice: è una visura camerale, una sorta di carta d’identità di una società.
E cosa c’entra con il Varese? C’entra, c’entra. La facciamo molto semplice. Il documento in questione certifica che in data 10 novembre 2014 il dg del Varese, Giuseppe D’Aniello, ha creato una nuova società chiamata F. C. Varese 1910. Esatto: una nuova società, con D’Aniello come amministratore unico e due soci (l’80 per 100 al Varese 1910, il 20 per 100 a fiduciaria chiamata Varesina Srl).

Avevamo qualche domanda? No, ne abbiamo una sola: perché? Perché creare una nuova società in tempi non sospetti, con il campionato iniziato da poco e la squadra con le speranze di salvezza intatte e sacrosante? Perché creare una nuova società proprio nei giorni in cui il presidente Laurenza meditava di vendere (erano i giorni del fantomatico pakistano)? Perché farlo, mentre pubblicamente si sprecavano le rassicurazioni sulla “salute” del Varese 1910 e sulla volontà di andare avanti?
A noi viene in mente una sola ipotesi, basandoci su cose già successe: perché l’anno scorso a Bari andò più o meno così, con il dg Paparesta che si presentò all’asta fallimentare come amministratore della nuova società.

Dunque, erano queste le intenzioni di D’Aniello? Mettere le mani avanti e preparare il campo in caso di fallimento? E se fosse così, perché farlo a novembre? Perché non aspettare la fine del campionato, anzi: perché non aspettare il fallimento del Varese? Questa è l’idea che ci siamo fatti: se le cose non stanno così, che qualcuno che le spieghi.


© RIPRODUZIONE RISERVATA