Dagli Oasis a Sinatra a Vasco Rossi. Questa Pro è una bella canzone
Signore e signori, la Pro Patria (Foto by Archivio)

Dagli Oasis a Sinatra a Vasco Rossi. Questa Pro è una bella canzone

Il primato dei tigrotti è musica per i tifosi e noi ci giochiamo sopra: per ogni giocatore, un brano da ascoltare

Non è normalmente tempo di bilanci, ma più di un lettore ci ha chiesto di dire qualcosa di più in merito ai ragazzi della rosa della Pro Patria e di quanto hanno fatto fino ad ora.

Abbiamo provato a dirlo con una canzone.

GUADAGNIN - Titolare nella prima parte di stagione, oggi in alternanza a Mangano sembra aver perso terreno nelle gerarchie di Javorcic. NON SON DEGNO DI TE - Gianni Morandi

MANGANO - Ha sfruttato bene le occasioni che ha avuto sin qui, anche se talvolta il vento gli gioca brutti scherzi. LA MIA CANZONE AL VENTO - Luciano Pavarotti

MOLNAR - Parte in sordina fino ad arrivare a essere uno dei difensori più cercati anche nelle serie superiori, sembra che lo voglia il Livorno, per la sua capacità di essere arcigno e per quella concentrazione che non viene mai meno. LET THERE BE ROCK - Ac Dc

ZARO - Perno di una difesa che non può fare a meno di lui, la governa, ne detta i tempi, l’amore con la Pro Patria è ormai di lunga data. LET THERE BE LOVE - Oasis

SCUDERI - Giovane ma sicuro, la prospettiva per lui è decisamente a colori. È un under ma gioca come un veterano. IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU - Rino Gaetano

COLOMBO - Guardarlo giocare, con la sua classe e i suoi punti deboli, somiglia a una bella canzone di Frank Sinatra quando si guarda indietro e ripensa alla sua vita. MY WAY - Frank Sinatra

MARCONE - Non ha giocato molto, e certo non è stato tra i più fortunati. LA BALLATA DI FANTOZZI - Artisti Vari

UGO - Il nome non aiuta a distaccarsi dalla canzone precedente, le prestazioni nemmeno, ma solo perché sono poche. Si consola giocando alla Playstation dove si dice che sia il più forte. PES - Club Dogo feat. Giuliano Palma

GALLI - Piacevole scoperta sulla corsia mancina, non fa assolutamente rimpiangere il Barzaghi della scorsa stagione e, anzi, riesce anche a pennellare dei cross giusti per le punte. SE CI SARAI - Lunapop

ARRIGONI - Confermato dal direttore sportivo Turotti dopo la bella stagione scorsa. In campo però ci sono gerarchie abbastanza definite nel suo ruolo. FATTI PIÙ IN LÀ - Sorelle Bandiera

CHIARION - “Potrei ma non voglio fidarmi di te, io non ti conosco e in fondo non c’è in quello che dici qualcosa che pensi” recitava una canzone. GIUDIZI UNIVERSALI - Samuele Bersani

COTTARELLI - Lungo sull’esterno non si è ancora capito se c’è margine per andare più forte, lui sta sicuramente scalando piano piano le marce. COME DEVE ANDARE - 883

DISABATO - Protagonista nelle primissime partite, poi assente per infortunio e pronto al rientro in campo. L’APPRENDISTA STREGONE - Fantasia Soundtrack

PEDONE - Panchina nelle prime uscite, uomo in più della squadra nel mese di ottobre quando c’era da prendersi il gruppo sulle spalle visti gli infortuni illustri. CLOSER TO THE EDGE - 30 Second to Mars

GAZO - Si dice che Luciano Ligabue nello scrivere questa canzone si fosse ispirato a Lele Oriali. Forse non aveva mai visto Gazo. UNA VITA DA MEDIANO - Ligabue

PETTARIN - Anima di un centrocampo di cui è ormai diventato imprescindibile con prestazioni che aumentano di intensità giornata dopo giornata. STUPENDO - Vasco Rossi

MOZZANICA - Javorcic gli lascia spesso spazio, ma è uno di quelli che deve lottare di più per averlo. COMBATTENTE - Fiorella Mannoia

SANTANA - Goleador, capocannoniere, uomo simbolo di una squadra da cui è dovuto assentarsi praticamente per un mese. E pensare che ha 36 anni, roba da pazzi. MATTI - Renato Zero

GUCCI - Bomber griffato che ha fatto del sacrificio e della completezza la sua peculiarità. Gioca per la squadra e si fa sentire in zona gol. SEI UN MITO - 883

LE NOCI - Ce lo avevano presentato come bomber, ma bomber forse non è. Ha qualità enormi e tutti vogliono giocare in avanti insieme a lui. LA DURA LEGGE DEL GOL - 883

BORTOLUZ - Spesso infortunato, Javorcic è convinto che possa essere l’uomo in più della squadra nel prossimo futuro. I DREAMED A DREAM - Les Miserables

JAVORCIC - A detta di tutti una bella fetta del primato è soprattutto sua, per il rapporto che ha con i ragazzi della rosa, per la maniacalità nelle sfumature che fanno le differenze. GENERALE - Francesco De Gregori.


© RIPRODUZIONE RISERVATA