Okoye e Cain dominano in difesa. Confusione Avra, Waller impreciso
Cain subito decisivo in difesa. E con il passare dei minuti anche in fase d’attacco (Foto by Varese Press)

Okoye e Cain dominano in difesa. Confusione Avra, Waller impreciso

Pelle è gioia e dolore. Dinamo Ferrero, Tambone in crescita. Le pagelle di Alberto Coriele

AVRAMOVIC 5,5

Come quasi sempre accade è un po’ confusionario, continua a zoppicare da playmaker e a commettere gli stessi errori della stagione passata: meglio da passatore che quando parte per il solito “faso tuto mi”, soluzione che non gli riesce mai. L’intesa con Pelle funziona, ma non è nemmeno troppo difficile da trovare. Insomma, ci si aspetta sempre qualcosa di più da lui.

PELLE 6

Gioia e dolore, altare e polvere. Segna tanto e domina, quando vuole, sotto i tabelloni, sembra un po’ svagato e poco concentrato sul match. Spesso è monodimensionale, concepisce la schiacciata come unica via per chiudere un’azione, sbagliando. E non di sole schiacciate vive un pivot. Viene votato MVP, ma conserva ampi margini di crescita.

NATALI 6,5

Piacevole sorpresa perché è dinamico, aggressivo, ma anche intelligente. È una testa pensante, capisce il gioco e sa sempre dove farsi trovare. Il suo impatto è più che positivo, la sua voglia di esserci, di fare bene e di dimostrare è un biglietto da visita gratificante.

OKOYE 7

Molto molto bene, sia per impatto difensivo che come incisività in attacco. Poi continua a mantenere nel portafoglio alcune lacune, ma la sua crescita rispetto a due anni fa è sotto gli occhi di tutti. In difesa, poi, fa la differenza per davvero.

TAMBONE 6

Ancora un po’ timido, fa comunque qualche passo avanti ogni partita che gioca. Dimostra doti di grande passatore e di lettura dell’azione, deve trovare un filo di coraggio in più in fase di conclusione.

CAIN 7

Lui come Okoye dimostra grande applicazione e soprattutto grande abilità difensiva, sporca tanti palloni e mette il corpo ad inibire qualsiasi avversario. Con l’andare dei minuti trova fiducia e mano precisa anche in attacco, ed è una grande notizia.

FERRERO 6,5

Tanti punti e tanto dinamismo, qualche leggerezza di troppo ma comunque una presenza costante in campo anche in tema di esperienza. La leadership è sempre più evidente, nei richiami ai compagni e nell’energia costante che mette sul parquet. La sua conferma è un tassello fondamentale per gli equilibri ed il futuro di questa squadra.

WALLER 5,5

Molto impreciso rispetto alle prime due uscite di precampionato, tira molto male (2/8 complessivo) e si trova spesso a forzare le conclusioni per cercare di sbloccarsi. È molto bello a vedersi, purtroppo meno incisivo.


© RIPRODUZIONE RISERVATA