Openjobmetis, ai minimi termini e ancora in cerca
Coach Attilio Caja (Foto by Archivio)

Openjobmetis, ai minimi termini e ancora in cerca

Le ultime sulla Pallacanestro Varese

Waller: rotto e non ancora sostituito. Hollis: influenzato e fuori causa dalla mattina stessa di Santo Stefano, dì della partita contro la Virtus Bologna. Pelle: influenza, come sopra. Da mercoledì.

E poi Cameron Wells: due giorni che non si allena a causa di un malessere a una gamba. Il play ex Giessen ha anche effettuato diversi esami strumentali che hanno dato tutti esito negativo: il dolore, tuttavia, permane.

E’ una Openjobmetis ridotta ai minimi termini quella che sta cercando di preparare la trasferta che la impegnerà il 2 gennaio contro Brindisi in Puglia: agli ordini di coach Attilio Caja ieri c’erano solo sei effettivi dei 10 che compongono il roster biancorosso. Non un buon auspicio per una trasferta impegnativa, per uno scontro salvezza a tutti gli effetti (la squadra allenata da Frank Vitucci è ultima a quota 4 punti, quattro in meno di Varese).

E una cosa è certa (ma non da ora). Il sostituto di Antabia Waller non arriverà in tempo per il match del 2 gennaio: il termine ultimo per effettuare un tesseramento valido per la 13a giornata di campionato era ieri. E sarà il 5 gennaio, invece, per la gara contro la Vanoli Cremona, in programma domenica 7.

La ricerca del profilo giusto sta continuando in modo frenetico, ma al momento la società di Piazza Monte Grappa non avrebbe ancora fatto alcuna offerta. Difficile, quindi, che il nuovo arrivo, chiunque egli sia, diventi ufficiale entro l’ultimo giorno dell’anno 2017.

© RIPRODUZIONE RISERVATA