Palazzolo gigante, finalmente Ferri. Tresoldi vince e ridà spirito alla squadra
Ieri Rolando ha saltato tutti gli avversari ma non è riuscito a trovare il gol

Palazzolo gigante, finalmente Ferri. Tresoldi vince e ridà spirito alla squadra

Rolando sbaglia tanto ma salta tutti, Monacizzo taglia e cuce, Bizzi decisivo al momento giusto. Le pagelle di Alberto Coriele

Bizzi 6,5

Parata molto importante sull’ 1-0, decisivo quando è stato il momento di esserlo.

Careccia 6,5

Prova positiva da laterale destro: non soffre mai gli spunti dell’ex Innocenti.

Simonetto 7

Ormai è il titolare fisso di questa squadra, non perde quasi mai lucidità e si concede alcune uscite a testa alta palla al piede.

Ferri 7

Attento in fase difensiva, dove il Castellazzo fa poco per impensierire il Varese, e risponde presente in attacco siglando il gol del definitivo 2-0. Finalmente una prestazione degna del suo valore.

Arca 6,5

Ottimo il cross da cui nasce l’autorete del vantaggio, tanta corsa a sinistra a creare costantemente superiorità.

Battistello 6,5

Ottima partita, non spreca mai il pallone e mette finalmente in campo quell’energia che non gli avevamo visto fin qui.

Monacizzo 7

Essenziale e preciso. Taglia e cuce, copre e riparte, fa tutto e soprattutto lo fa bene. Imprescindibile, null’altro.

Palazzolo 7,5

Non esageriamo definendolo un giocatore di altra categoria: giganteggia in ogni fase, ha quella serenità nella gestione che impressiona. Va anche vicinissimo al gol di testa, colpendo il palo.

Repossi 5

Non sgomma e non fa la differenza come al solito, per di più viene espulso per qualche parola di troppo. Una giornata storta può capitare anche a lui.

Rolando 6,5

Vive una di quelle giornate in cui salta l’uomo anche a occhi chiusi oppure correndo all’indietro. Però davanti alla porta sbaglia molto, colpisce una traversa, si fa parare tutto da Gaione e così esce con il muso lungo (MORAO 6 : appare un po’ lontano dalla forma migliore, ma viene buttato nella mischia dopo pochissimi giorni di allenamento e ci mette il cuore più che la qualità. Non si risparmia, e per questa volta va bene così).

Lercara 6

Partita di sacrificio più che di qualità, di fatica più che di rifinitura. Però c’è, perché quando serve gettare il cuore oltre l’ostacolo sai che non tradisce. E c’è da dire che questo maledetto primo gol in Serie D lo merita, eccome se lo merita.

Tresoldi 7

Non era facile vincere in questa situazione e dopo questa settimana. Lo fa, e convince pure, ridando uno spirito a questa squadra. Buon lavoro!


© RIPRODUZIONE RISERVATA