Tutti a Masnago. Il Varese sposta al Franco Ossola il test col Verbano
Cenno d’intesa tra Molinari e Longobardi: i due big dell’attacco hanno già trovato l’affiatamento (Foto by Archivio)

Tutti a Masnago. Il Varese sposta al Franco Ossola il test col Verbano

Appuntamento alle 17 per il secondo test degli uomini di Iacolino. Giovedì il calendario del campionato

Cambio di programma, piacevole e gradito. Per l’amichevole di oggi il Varese ha deciso di aprire le porte del Franco Ossola: alle 17 i tifosi sono invitati a Masnago (ingresso gratuito) per seguire l’amichevole contro il Verbano; sarà aperta la tribuna.

Il test era programmato a Morazzone, dove il Varese si allenerà per tutta la stagione; la società però, valutata l’alta affluenza di giovedì - all’amichevole contro il Cerano, finita 1-1, erano 300 i presenti al Morazzello Stadium - e ha preferito spostarsi a Masnago, il che permetterà anche una migliore visione della partita. Contro il Verbano, formazione d’Eccellenza, Salvatore Iacolino cercherà conferme di quanto visto nell’ultima uscita: tranquillità nel gestire possesso e ritmo, trame interessanti, capacità di andare repentinamente in verticale per cercare di bucare la difesa avversaria; servirà un po’ più di brillantezza sotto porta per vedere qualche gol e dare sfogo alla manovra, ma il tecnico ha sottolineato come questo aspetto conti più avanti nella stagione. Quando? Ovviamente nel momento in cui si comincerà a fare sul serio: il 3 settembre prenderà il via il campionato, con il Varese inserito nel girone A, piemontese-lombardo a 20 squadre. Avversari da battere? Diversi, a partire dal Como, al momento un attimo indietro nella costruzione della rosa ma, certo, intenzionato a dare battaglia in una categoria a cui - al pari del Varese - non appartiene. Altri pericoli il Gozzano (strepitoso nello scorso girone di ritorno e rimasto in gran parte inalterato) di mister Marco Gaburro, il Chieri di Becchio e Piraccini, la Pro Sesto del Visco, la Caratese di Moretti e Vingiano. Senza dimenticare la Varesina, che ha messo il mirino sulla salvezza per fare pre-tattica ma non può nascondere le sue ambizioni dopo un mercato così importante (e se arrivasse anche Osuji...). Nulla che debba spaventare il Varese: la squadra da battere è quella biancorossa, l’obiettivo sfumato già due volte (in campo per colpa del Cuneo; dietro la scrivania per il ripescaggio), al terzo tentativo, si può centrare.

Giovedì sarà il giorno dei calendari, per scoprire tutte le date (ci saranno 4 infrasettimanali: 13 settembre; 18 ottobre; 17 gennaio; 21 febbraio) della stagione. Venerdì invece il triangolare amichevole “SportItalia Cup” con Folgore e Cremonese, che sarà però vietato ai tifosi (sic!).

© RIPRODUZIONE RISERVATA