Ai Tre Ponti di Busto Arsizio la rotatoria a “spicchi”.E la farmacia realizzerà un’area di sosta

Ai Tre Ponti di Busto Arsizio la rotatoria a “spicchi”.E la farmacia realizzerà un’area di sosta

Voluta dall’assessore architetto Alberto Riva regolerà l’incrocio tra cinque strade trafficate

BUSTO ARSIZIO - Ruspe al lavoro all’incrocio dei Tre Ponti: sta per arrivare la rotatoria “a spicchi” ideata dall’assessore (architetto) Alberto Riva. Con una sorpresa in più: la farmacia Tre Ponti realizzerà a sue spese un’area di sosta ad uso pubblico sulla “piastra” degli ex binari delle Nord.

I lavori sono iniziati nei giorni scorsi nel trafficatissimo incrocio tra le vie Cadorna, Borri, Virgilio, Muratori e Cagliari, e la nuova opere dovrebbe essere pronta già per settembre.

È l’innovativa rotonda “a spicchi” che l’assessore ai lavori pubblici Alberto Riva si è inventato per sostituire i “new jersey” in plastica con un sistema funzionale ma non troppo dispendioso. Quando lo scorso mese di settembre fu presentata nell’ufficio del sindaco, il plastico della rotatoria la faceva assomigliare ad una pizza tagliata a fette. La rotatoria verrà realizzata «in lamiera grecata, con un getto di cemento con la staffa imbullonata sull’asfalto, suddiviso in tre parti» così che potrà essere “aperta”, uno spicchio alla volta, nel caso in cui dovesse esserci necessità di intervenire sui sottoservizi. Con questo sistema, il Comune evita di dover scavare sotto l’incrocio per spostare le varie “linee” e cavi del sottosuolo, che poi è ciò che normalmente rende costosa la realizzazione di un impianto rotatorio. Un esperimento, che potrà essere valutato per ulteriori utilizzi.

La rotonda, che sarà sormontabile e verrà completata con la sistemazione del manto stradale dissestato, rappresenterà anche un nuovo, decisamente più prestigioso degli sgangherati new jersey in plastica, biglietto da visita per chi arriva in città, visto che verrà completata con una piastra in ferro di lamiera con la scritta Città di Busto Arsizio.

Inoltre, è recente la novità per l’area di sosta prevista a sinistra dell’incrocio: a realizzarla, replicando il modello di partnership tra pubblico e privato già sperimentato con la farmacia Paroni di via Lonate, sarà la farmacia Tre Ponti, che si affaccia sull’incrocio. Sarà infatti a cura e spese del farmacista l’asfaltatura del parcheggio ex sterrato sulla “piastra” degli ex binari interrati delle Nord, che consentirà di ricavare un’area di sosta da una trentina di posti auto ad uso pubblico. Insomma, «finalmente - annuncia l’assessore Alberto Riva - per i Tre Ponti è l’ora della svolta».


© RIPRODUZIONE RISERVATA