Il grande cuore di Busto per i bambini più disagiati
La raccolta di abiti è promossa dai club Rotary (Foto by Varese Press)

Il grande cuore di Busto per i bambini più disagiati

Una raccolta di vestiti promossa dal Rotary

BUSTO ARSIZIO - La generosità del mondo “rotariano” per portare qualche sorriso ai bambini delle case famiglie e delle famiglie più disagiate della città.

«C’è una Busto da vivere che è bella anche per questo» sottolinea l’assessore al welfare Miriam Arabini, introducendo una sua libera interpretazione del “city brand” della città #ilbellodivivereaBusto. «Purtroppo il bisogno in città continua a crescere. Ci sono sempre più situazioni complicate e i numeri sono davvero impressionanti».

Ha avuto un buon successo la prima giornata di raccolta di vestiti, biancheria e materiale scolastico e per la casa (“Vestiamo i nostri ragazzi”) organizzata dai club Rotary La Malpensa e Inner Wheel Ticino nella sala gemella del Museo del Tessile. Anche il sindaco Emanuele Antonelli ha visitato la raccolta. Un’iniziativa in collaborazione con l’assessorato ai servizi sociali, con l’obiettivo di distribuire beni di prima necessità alle case-famiglia, alle comunità e alle famiglie bisognose della città. Il primo carico di materiale è subito stato consegnato, già nel pomeriggio di ieri, ad alcune famiglie indigenti in carico ai servizi sociali del Comune. «Oggi grazie a Inner Wheel Club e Rotary Club abbiamo rivolto l’attenzione all’infanzia e all’adolescenza, auspicando di trasmettere il concetto che ricevere insegna a donare - sottolinea l’assessore al welfare e all’inclusione sociale Miriam Arabini, arrivata lei stessa in sala gemella con due borsoni di materiale dei nipotini da consegnare - la solidarietà è rivolta ai minori in difficoltà che sono ospitati in case famiglie e ai minori presenti in famiglie indigenti con disagi socio-culturali. Ripeteremo la raccolta il prossimo 2 ottobre confidando nella stessa generosità che oggi Busto ha dimostrato». Anche perché il problema dell’indigenza, che colpisce di conseguenza i bambini, è tutt’altro che superato: «Il numero di casi è estremamente elevato e non va diminuendo - afferma Arabini - le nostre assistenti sociali vanno incontro a sempre più situazioni complicate. Quando ci sono di mezzo i bambini si stringe il cuore. Ecco perché è importante che ci siano persone che hanno voglia di dire: siamo orgogliosi di avere sul nostro territorio realtà come Rotary, Inner Wheel e Lions che sono sempre disponibili a dare una mano». La presidente di Inner Wheel Monica Castiglioni parla degli ingredienti fondamentali, «coraggio di chiedere e cuore per donare. Il nostro intervento non toglierà i disagi, ma è una goccia, nella speranza che se ne aggiungano altre». Il presidente del Rotary La Malpensa Giovanni Arosio annuncia che «in occasione della conviviale del 27 settembre il materiale verrà raccolto direttamente dai soci già radunati, con un furgone», mentre in previsione del “secondo round” del 2 ottobre ci sono già molte promesse di ulteriori consegne. «Servono tanto i pigiamini da bambino per l’inverno, la biancheria intima nuova, ma anche coperte e asciugamani» fa sapere l’assessore.


© RIPRODUZIONE RISERVATA