Luminarie, maxi-albero e centro XXL: «Faremo un Natale “avvolgente”»

Luminarie, maxi-albero e centro XXL: «Faremo un Natale “avvolgente”»

L’assessore Paola Magugliani anticipa le novità delle prossime festività

BUSTO ARSIZIO - Si preparano le luminarie e si programmano eventi e animazioni: il centro cittadino, più grande che mai con le nuove piazze della Residenza del Conte, è pronto a diventare «un grande villaggio di Natale», come preannuncia l’assessore Paola Magugliani. Che assicura: «Sarà un Natale speciale. Molto giovane e avvolgente». E anche low cost, per le casse comunali che piangono miseria.

In questi giorni sono in corso i lavori di installazione delle luminarie natalizie, in centro e nei quartieri. Un’iniziativa che vede ancora una volta la sinergia tra Comune, Ascom e Distretto del Commercio. «Stiamo cercando di rendere il più possibile omogenea l’illuminazione natalizia di tutta la città, centro e quartieri - annuncia l’assessore Magugliani - operazione a costi irrisori, un quarto o forse un quinto di quello che spende Legnano (circa 120-130mila euro, ndr). E che, ne sono certa, non avrà molto da invidiare. La città sarà percorsa da un cielo di luci».

Cosa dobbiamo aspettarci dalle luminarie in una parola? «Direi eleganti, anzi, ancora meglio, avvolgenti» rivela Magugliani. Per lei il programma del Natale 2017 sarà di fatto la prima importante prova da assessore alla promozione del territorio. «Sto cercando di fare rete - spiega l’assessore - il centro farà la parte del leone ma cercheremo di valorizzare anche le periferie. Con poche risorse e la buona volontà di tutti, sto facendo sintesi».

Non ci saranno solo luci, ma anche concerti, spettacoli, flashmob, mercatini, specialità enogastronomiche. Un aiuto importante, e a costo zero, arriverà dalle nuove piazze tra via Solferino e piazza Vittorio Emanuele. Sarà la Residenza del Conte a sponsorizzare il “villaggio di Natale” che la All Show Luxury Events di Piero Monticelli sta realizzando nella grande piazza da intitolare a Lucio Flauto. Qui sorgerà il maxi-albero di Natale, addobbando un abete di nove metri di altezza, che sarà affiancato da un igloo, da una postazione per un temporary bar e soprattutto dalla pista di pattinaggio su ghiaccio, un successo dello scorso Natale in piazza San Giovanni.

«Il centro quest’anno è larghissimo - fa notare Magugliani - le passeggiate dello shopping andranno da piazza Santa Maria, dove ci sarà il tradizionale Presepe, a piazza San Giovanni, con tante sorprese e iniziative, fino alla nuova Residenza del Conte. Così Busto diventa un grande villaggio di Natale». Con un obiettivo: «Far lavorare il tessuto commerciale locale: mercatini ed eventi servono a trascinare il nostro commercio».

Un’altra collaborazione decisiva sarà quella delle scuole: il liceo artistico musicale Candiani Bausch per la prima volta proporrà con il proprio coro e orchestra il concerto di Natale in San Giovanni, ma anche altri istituti saranno coinvolti, uno addirittura proporrà, in dicembre, un presepe vivente sul sagrato di San Giovanni fatto dai ragazzi.

Così si risparmiano risorse, sì, ma «è anche un modo per incentivare la passione dei giovani e per avvicinarli al centro», come sottolinea l’assessore.


© RIPRODUZIONE RISERVATA