Omicidio Re, chiesta la proroga
I RIS con i resti ritrovati nell’orto di Clericò

Omicidio Re, chiesta la proroga

I resti ritrovati nell’orto sono con ogni probabilità della donna uccisa ma servono altre analisi

CASTELLANZA - “Per le relazioni preliminari si tratta di Marilena Re con elevatissima probabilità. Sia Labanof che Ris hanno però chiesto una proroga per conferme definitive”. Lo ha dichiarato all’ANSA il procuratore della Repubblica di Busto Arsizio Gianluigi Fontana. Arrivano conferme dalla Procura di Busto Arsizio rispetto ai resti umani ritrovati lo scorso 11 settembre nell’orto di Vito Clericò, il pensionato di 65 anni di Garbagnate Milanese accusato dell’omicidio volontario di Marilena Rosa Re, la promoter di 58 anni di Castellanza uccisa lo scorso 30 luglio. L’uomo è accusato di averla uccisa e di averne seppellito il cadavere.


© RIPRODUZIONE RISERVATA