Bukowski, dj-set e punk. Il Twiggy sa come si fa

Bukowski, dj-set e punk. Il Twiggy sa come si fa

Oggi spazio alle Nanai, domani lo spettacolo sul poeta. Nel weekend si balla

Da Bukowski al duo elettro-pop Nanai: il Twiggy si prepara a cinque giorni di musica, teatralità e dj set.

Il locale di via De Cristoforis 5 a Varese si conferma fucina d’arte ospitando cinque appuntamenti, a ingresso libero, capaci di interessare il pubblico più diverso. Si parte questa sera, alle 21.30 con le Nanai, ovvero Zoel e Von: un duo, di stanza a Torino. Hanno esordito con l’album “Hale-bopp” e si autodefiniscono «basse, del sud che amano il nord e da piccole ascoltavano musica punk». Al Twiggy proporranno un mix di brani inediti e cover di pezzi punk in stile elettro-pop, suonati con un insieme di strumenti insoliti. Entrambe si occupano di testi e musica, cantano e suonano tastiere nottambule, ukulele, strumenti giocattolo synth con sdoppiamento di personalità e drum machine dal Super-Ego.

Domani alle 21, invece toccherà ad “Hank”. Nella serata ideata da Estro-Versi andrà in scena una rappresentazione su Charles Bukowski, scrittore e poeta mai davvero dimenticato, e ancora oggi capace di divertire e commuovere milioni di lettori con le sue opere.

Attraverso poesie, lettere, donne, bottiglie, corse di cavalli e tanto ancora verrà raccontata la vita complicata di Hank Chinaski Charles Bukowski. Un’esistenza disordinata e caratterizzata da un rapporto morboso con l’alcool e da rapporti tempestosi con le persone a lui più vicine. Teatralità e poesia in un racconto incentrato sui suoi rapporti con le donne, da Jane Baker a Linda King, da Liza a Linda Lee, fino alla figlia Marina. Ad interpretare Bukowski e la voce narrante sarà Nicola Tosi, mentre Rossana Fumagalli leggerà in lingua originale alcune poesie. Celeste Casarotto avrà il ruolo della figlia Marina e Clarissa Pari porterà in scena le donne di Bukowski. L’esibiione sarà accompagnata da Elgi Zulli al sax. La regia è una collaborazione fra Renzo Carnio, Rossana Fumagalli e Nicola Tosi.ì Venerdì e sabato saranno dedicati ai dj set. Venerdì alle 21.30 tornerà al Twiggy con “Soul Casserole” Simon Yates, il dj inglese, resident a Brighton, Derby, Sheffield e Ibiza e molte altre città sparse per l’Europa che porterà un set a base di soli vinili di funk, soul e disco.

I ragazzi di RC Waves saranno alla consolle, invece, il sabato alle 21.30 con il nuovo dj-set “Yes Lord!” pronto a far ballare con la selezione di pop, indie e hip hop per poter superare al meglio i giorni più difficili

Domenica, invece, alle 21.30 sarà “Music for Eleven Instruments”, un progetto indie pop con attitudine orchestrale ideato dal musicista siciliano Salvatore Sultano. Il ritratto del concetto degli Eleven Instruments prevede quartetti d’archi e di ottoni che si mescolano alla forte componente elettronica dando vita a suoni e melodie scandite da ritmi percussivi trascinanti.


© RIPRODUZIONE RISERVATA