Jerago piange Gigi Turri. Instancabile guida della Pro loco
Luigi Turri, per tutti Gigi

Jerago piange Gigi Turri. Instancabile guida della Pro loco

Lo storico presidente aveva 72 anni. Il sindaco Ginelli: «Un pilastro della comunità»

JERAGO CON ORAGO - Il paese in lutto per la scomparsa di Gigi Turri, presidente della Pro Loco da ormai circa 25 anni. «Sempre pronto ad impegnarsi per la comunità. Se ne va un pilastro e un punto di riferimento per le iniziative in paese». Così il sindaco Giorgio Ginelli ricorda la figura di Luigi Turri, per tutti Gigi, il presidente della Pro Loco di Jerago che è venuto a mancare ieri dopo aver combattuto contro una brutta malattia. Aveva 72 anni, lascia la moglie e una figlia. Era da tempo in pensione dopo aver lavorato come artigiano nel settore meccanico, così spendeva le sue energie per il paese. «Ciao Gigiota» il commosso addio dei suoi amici della Pro Loco, con cui ha organizzato e seguito numerose iniziative nel lungo periodo alla guida dell’associazione, fino all’ultima edizione della festa Strac da Laurà a cui non aveva fatto mancare la sua presenza.

«È sempre stato un punto di riferimento per la comunità e per la parrocchia» sottolinea il sindaco Ginelli. Molto legato alle tradizioni, aveva voluto realizzare una cappellina votiva in un terreno di sua proprietà in via per Besnate, in memoria della nonna che gli raccontava di aver ritrovato la strada in quel punto grazie all’aiuto della Madonna. Era stato anche consigliere d’opposizione dal ‘95 al ‘99, al fianco dello stesso Ginelli. Oggi alle 15.30 il funerale nella chiesa di San Giorgio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare