Sicurezza, servizi sociali, lavori e innovazione. Il bilancio 2017 del sindaco Andrea Cassani

Sicurezza, servizi sociali, lavori e innovazione. Il bilancio 2017 del sindaco Andrea Cassani

Insieme al vice Carù il primo cittadino ha ripercorso il lavoro della sua amministrazione: «Stupito e contento»

GALLARATE - La fine dell’anno si avvicina ed è tempo di bilanci. Così, nella mattina di ieri il sindaco Andrea Cassani, affiancato dal vicesindaco Moreno Carù, ha convocato la tradizionale conferenza stampa per fare il punto di tutto ciò che, negli ultimi 365 giorni, è stato fatto. Elenco, suddiviso per capitoli, alla mano è il primo cittadino ad ammettere che «le cose fatte sono state molte e -sottolinea- andando a fare un riassunto mi sono anche stupito della mole di lavoro svolto».

Sicurezza

A sostenere l’operato dell’amministrazione di centrodestra, Cassani ha portato qualche dato «Ad aprile - interviene - è partito il progetto del Controllo del Vicinato incoraggiato e sostenuto dall’amministrazione e che ha portato buoni risultati». A Cedrate hanno aderito 648 famiglie su 1.921 residenti nel rione, a Cajello la quota si attesta introno alle 115 e anche Madonna in Campagna inizia a prendere piede.

«Siamo stati tra i primi ad applicare il Daspo Urbano che all’inizio avuto un effetto deterrente» afferma Cassani che evidenzia come, in un secondo momento è stato «Grazie ai pattuglioni della polizia locale e dalla polizia di Stato» che nei giorni scorsi si è arrivati all’arresto di 6 spacciatori. Menzione speciale anche per la campagna #usalabicinsicurezza, sostenuta dall’assessore alla sicurezza Francesca Caruso e dal campione di ciclismo Ivan Basso, che «È stata premiata dall’Anci e dall’associazione nazionale vittime della strada».

Servizi Sociali

«In questo campo abbiamo invertito il modo di pensare e di strutturare alcune tipologie di servizio» continua il primo cittadino «stiamo applicando quella che viene definita “anagrafe del bisogno” ovvero, siamo passati da un sistema che concedeva contributi a pioggia ad uno che va ad individuare chi ha realmente bisogno».

Un esempio di questa politica è rappresentata dall’introduzione della Baby Card (ad oggi sono state presentate 88 domande delle 100 disponibili), dall’introduzione di sgravi a favore delle famiglie, dalla diminuzione del costo dei buoni pasto e dal potenziamento dei servizi domiciliari grazie alla stipula di un nuovo contratto con 3SG. C’è tempo anche per una rassicurazione «Amsc non è in linea di dismissione» sentenzia Carù « nelle prossime settimane verrà pubblicato il bando di gara per rifacimento dell’impianto sportivo di Moriggia e a breve verrà presentato il piano industriale legato al ramo energetico »

Lavori pubblici

Su questo punto, Cassani ho voluto fare un distinguo «Soprattutto delle scuole siamo passati da una manutenzione ordinaria emergenza ad una manutenzione straordinaria e pianificata». Il riferimento è agli interventi nei plessi di Cedrate, alle Ponti ed in via Rusnati ma «altri sono già in calendario per il 2018 come il parcchetto polivalente delle scuole elementari Dante».

Tra gli interventi completati troviamo la sistemazione del manto stradale della Boschina e la sostituzione dell’impianto luci di via Rusnati «Possono sembrare interventi semplici ma che per decenni non sono stati fatti» afferma Cassani «magari dovevamo arrivare noi per farle».

Bilancio e Digitalizzazione

A prendere la parola è il vicesindaco Carù che spiega come «Non è facile trovare quotidianamente le risorse per dare le risposte in termini di servizi ai cittadini ma l’elenco delle cose fatte sottolinea che non solo c’è stato impegno ma che abbiamo trovato delle soluzioni». Per questo è stato messo in atto una «razionalizzazione dei costi». Ed in questa ottica rientra anche il processo di digitalizzazione messo in atto che comprende la carte di entità elettronica, il pagamento elettronico di tari, tasi e imu e l’applicazione GallaratePiù.

«Io non so se siamo migliori dell’amministrazione precedente» conclude Cassani «quello che posso dire è che stiamo facendo molto bene con molta passione, molta dedizione ed attenzione verso i cittadini con una presenza costante ed una trasparenza nell’incedere amministrativo. Sono cose che l’opposizione non ammetterà mai ma ritengo che questo sia il nostro modo di operare e continueremo anche nei prossimi 7 anni».

© RIPRODUZIONE RISERVATA