Tenta il suicidio gettandosi sui binari. Il treno lo colpisce ma senza ucciderlo

Tenta il suicidio gettandosi sui binari. Il treno lo colpisce ma senza ucciderlo

L’uomo di mezza età ha cercato di togliersi la vita poco dopo le 19

Tenta il suicidio buttandosi sotto il treno: vivo per miracolo. Il fatto è accaduto ieri a Cavaria con Premezzo lunga la linea S5 Varese-Milano. Un uomo di mezza età residente in zona, le cui generalità non sono state diffuse a tutela della sua privacy, ha cercato di togliersi la vita buttandosi sotto il convoglio che stava entrando in stazione. Erano da poco passate le 19: alcuni testimoni lo hanno visto buttarsi. Sulla volontarietà del gesto, dunque, non ci sono dubbi. Incredibilmente il treno ha sì colpito l’aspirante suicida ma non lo ha travolto e ucciso. Il convoglio, che appunto stava facendo il suo ingresso in stazione e viaggiava quindi a velocità ridotta, ha urtato il varesotto ferendolo senza però ucciderlo. E ieri parlavano apertamente di miracolo. Le cause dell’estremo tentativo sono ora al vaglio degli agenti della polizia ferroviaria di Gallarate. L’uomo è stato trasportato in ospedale in codice rosso: le sue condizioni sono al vaglio dei medici. Il fatto ha bloccato la circolazione lungo la linea con ritardi sino a 60 minuti per i treni in transito. Trenord ha immediatamente messo a disposizione un servizio di autobus sostitutivi. Tutti i pendolari in viaggio sono stati fatti scendere dal treno, hanno raggiunto i pullman e sono stati portati a destinazione. Sono in corso accertamenti per verificare le ragioni del gesto estremo. L’aspirante suicida sarà sottoposto a un lungo percorso di cure psichiatriche.

© RIPRODUZIONE RISERVATA