Il Comune pensa alla sicurezza. Due nuovi vigili sono in servizio

Il Comune pensa alla sicurezza. Due nuovi vigili sono in servizio

L’organico della Polizia locale sale a 29 unità, ma presto ci saranno altre nomine

SARONNO - Due nuovi effettivi per il corpo di Polizia locale saronnese: nei giorni scorsi i nuovi agenti, selezionati attraverso un apposito concorso, hanno di fatto concretizzato il giuramento davanti al sindaco Alessandro Fagioli, presente anche il comandante della Polizia locale, Giuseppe Sala. Con questi due effettivi il numero dei “ghisa” saronnesi sale a 29, ma ci saranno altre entrate nei prossimi mesi. Andiamo con ordine: i due nuovi arrivati sono Gesualdo La Porta, classe 1987 e del 32enne Lorenzo Pasqualetti. Quest’ultimo, residente a Cantù, è già stato in forza recentemente (per sei mesi) al comando di Parabiago, nel milanese; La Porta, laureato in giurisprudenza, è originario di Caltagirone e nella sua carriera è stato praticante legale e a Saronno ha già avuto in passato un contratto a termine di quattro mesi. Ora per lui l’assunzione definitiva.

«Uno dei nostri obiettivi – spiega il sindaco Alessandro Fagioli – era quello di aumentare il numero dei vigili in servizio. Erano anni che non si facevano concorsi e noi siamo riusciti a trovare i fondi per organizzare il bando. Con questi due elementi aumenta il numero degli agenti di Polizia locale, grazie a questo concorso che proprio quest’estate ci ha permesso di fatto di aggiungere altri elementi al corpo già in dotazione, che è già stato arricchito anche di nuovi mezzi e apparecchiature». Continua il primo cittadino: «Sono stati sostituiti i mezzi obsoleti che ci costavano molto in termini di manutenzione, anche qui risparmiando diversi soldi che metteremo a disposizione per altre priorità. Per non parlare delle azioni sul campo, basti ricordare che nell’ultimo anno i nostri agenti hanno effettuato azioni che hanno potato al sequestro di oltre un chilo e mezzo di sostanze stupefacenti, rispetto ai 70 grammi totali dell’anno precedente all’insediamento della nostra Amministrazione».

Ma come detto non è tutto, perché nelle intenzioni della giunta Fagioli c’è anche quella di aumentare ulteriormente la quantità degli effettivi, che tra pensionamenti e mobilità ha avuto qualche problema numerico. Dalla graduatoria infatti saranno “pescati” altri tre nominativi che faranno salire a 32 gli agenti in servizio, numero importante per una città come Saronno. Peraltro, la graduatoria fa gola anche a diversi paesi vicini, anch’essi con carenza di personale che hanno chiesto in via ufficiale di accedere al bando per selezionare vigili.

© RIPRODUZIONE RISERVATA