Via tutto l’amianto dall’ex Cantoni. «Così l’area potrà tornare a vivere»

Via tutto l’amianto dall’ex Cantoni. «Così l’area potrà tornare a vivere»

I lavori toglieranno tutto l’eternit presente sotto forma di tubazioni e cunicoli

SARONNO - Addio amianto dall’area manifatturiera “ex Cantoni” di Via Don Marzorati. Sarà effettuata la rimozione di tutto l’eternit presente nell’insediamento, costituito per lo più materiale di coibentazione delle tubazioni e dei cunicoli di trasferimento e collettamento delle linee di produzione.

Possono quindi riprendere le attività che comporteranno dapprima la bonifica e l’asporto dell’amianto presente nel locale caldaia, consistente per lo più in materiale dei serbatoi e delle tubazioni presenti all’interno della struttura e successivamente l’asporto della copertura in cemento amianto e infine la parziale demolizione dell’immobile, interventi preliminari ma necessari per liberare l’area e permettere il definitivo asporto dell’ultima quota di terreni contaminati.

Il collaudo finale, col campionamento di controllo di tutti gli ultimi punti di controllo individuati, concluderà la bonifica dei suoli avviata sin dallo scorso anno.

Tutte le fasi della bonifica sono comunque attentamente monitorate già da tempo al fine di disporre, alla fine degli interventi, di un’area riqualificata, disponibile per i nuovi usi definiti in accordo tra l’amministrazione comunale e la proprietà. «Il collaudo finale sui terreni e la bonifica dell’area dall’amianto sono obiettivi che stiamo per raggiungere, ricordo come proprio in una delle prime conferenze dei servizi sotto la gestione di questa amministrazione ci impegnammo da subito nel richiedere la bonifica dalla presenza di asbesto all’interno di questa area così importante per la nostra città» commenta l’Assessore all’Ambiente e Sport Gianpietro Guaglianone.

«Una notizia indubbiamente positiva, che porterà al raggiungimento di due importanti obiettivi come la conclusione dell’iter per la bonifica dei terreni e la rimozione della presenza di amianto nelle sue varie forme. Due target facenti parte di una progettualità più ampia che porterà alla bonifica di questa zona strategica per Saronno» afferma soddisfatto il Presidente della commissione ambiente e sport nonché consigliere comunale Carlo Pescatori.

«L’attenzione per le aree dismesse e le relative bonifiche sono una costante della nostra azione amministrativa, dopo l’azione intrapresa sulla ex De Nora, continuiamo l’iter e gli interventi necessari per restituire ai saronnesi l’area ex-Cantoni bonificata. L’asportazione dell’amianto che ricordo è presente sotto forma di tubazioni, cunicoli e materiale coibentante sarà un importante passo in avanti verso la bonifica dell’area» conclude invece il sindaco Alessandro Fagioli.


© RIPRODUZIONE RISERVATA