Giovedì 21 Aprile 2011

Salute: troppa tv nei bambini
può provocare rischi cardiaci

SYDNEY I bambini che guardano troppa televisione hanno maggiori rischi di sviluppare malattie cardiache, ipertensione e diabete. Lo afferma una studio dell'Università australiana di Sydney, pubblicato sul «Journal of the American Heart Association».
Secondo i ricercatori, i bambini tenuti sotto osservazione, di età tra i 6 e i 7 anni, che passano molto tempo davanti al piccolo schermo, hanno le arterie più strette dietro agli occhi.
«I genitori devono spingere i figli a dedicarsi ad attività sportive e ad abbandonare il divano», ha detto il dottor Bamini Gopinath, responsabile dello studio condotto su circa 1.500 bambini tra i 6 e i 7 anni, di 34 scuole primarie di Sydney. In media i giovanissimi passano circa 1,9 ore al giorno davanti alla televisione e dedicano invece solo 36 minuti ad attività fisiche.
Al contrario i ragazzini che trascorrono oltre un'ora al giorno all'aria aperta a correre o ad andare in bicicletta hanno arterie sensibilmente più larghe. «Abbiamo scoperto che i bambini che si dedicano ad attività fisiche hanno un migliore profilo microvascolare», ha spiegato il dottor Gopinath precisando che «comportamenti meno indicati per la salute possono influenzare molto presto la microcircolazione e possono accrescere il rischio di malattie cardiache e di ipertensione in futuro», ha aggiunto.
Inoltre, troppa televisione porta ad una minore attività fisica, a cattive abitudini alimentari e all'aumento di peso, ha sottolineato l'esperto.

a.cavalcanti

© riproduzione riservata

Tags