A Buzzanca il Bernascone d’argento

A Buzzanca il Bernascone d’argento

Gustando il cinema - Sarah Maestri «Un omaggio alla città di Varese in occasione dei suoi 200 anni»

VARESE - “Metti i tuoi talenti al servizio degli altri”. Inizia con queste parole di Sarah Maestri la presentazione de Gustando il cinema, evento che venerdì e sabato trasporterà l’intera Varese nel mondo delle pellicole e, naturalmente, del gusto più raffinato. “Un omaggio alla città di Varese in occasione dei suoi 200 anni”, ha spiegato Maestri che de Gustando il cinema è direttore artistico e sarà la presentatrice. “che vuole unire il cinema alle eccellenze del nostro territorio”.

Si apre domani

Si parte alle 20.30 di domani ai Giardini Estensi con la consegna del Premio Bernascone d’argento “il Bernascone è uno dei simboli della nostra Varese”, ha detto Maestri, a Lando Buzzanca che interverrà alla cerimonia e si racconterà intervistato da Diego Pisati, giornalista del quotidiano La Prealpina e autore di Varese Hollywood. Con Buzzanca tutti i presenti potranno ammirare le immagini di Homo Eroticus, interpretato dall’attore nel 1971, film che fece scalpore all’epoca e che fu vietato ai minori di 14 anni, “scovato in cineteca – racconta Maestri – e riversato in modo da poter essere proposto a tutti durante la serata”.

È Pisati stesso a raccontare il perché di questa scelta: “Il film fu girato in parte a Varese. Una delle prime scene è ambientata proprio in Corso Matteotti”. Non solo il film “è stato scritto dal nostro Piero Chiara – ha spiegato l’attrice – che compare in un cameo: è il pretore”. E proprio Il Pretore è stato l’impegno artistico che pochi mesi fa ha visto Sarah Maestri quale interprete con grande successo. Altro omaggio cinematografico a Varese sarà la proiezione del documentario La provincia dei sette laghi di Dino Risi. Saranno inoltre premiati i vincitori della rassegna Food short film.

Connubio tra Cinema e Cibo

Un programma cinematografico elegantissimo, dunque. E quello dedicato al cibo, naturalmente, non è da meno. Qui il Bernascone d’argento sarà consegnato a Gualtiero Marchesi e sono numerosi gli eventi dedicati al gusto e contemporaneamente alla promozione del territorio. Qui la parola spetta di diritto a Denis Buosi, interprete tra l’altro del corto Magie di Cioccolato, che per l’occasione ha rivisitato un classico della pasticceria varesina in occasione del bicentenario che la città, proprio il 9 luglio, festeggerà. Non solo: “Abbiamo preparato dei cesti, anzi delle cavagne – precisa Buosi– da donare agli ospiti dell’evento. Siamo partiti dalla cavagna, che è tipica della nostra tradizione, dentro la quale sistemare tutte le eccellenze enogastronomiche della nostra provincia”. E ancora sempre in collaborazione con la Buosi Academy sarà organizzata, dalle 17 di sabato una Ciocco-caccia: una caccia al cioccolato promossa tra i più bei cortili di Varese. Il meglio della città, il meglio del gusto: i partecipanti potranno infatti gustare degli speciali cioccolatini.

E ancora Stravizi consegnerà uno speciale premio a Edoardo Raspelli, il cui gusto è assicurato per 500 mila euro. Sempre Stravizi organizzerà Cinegustologia all’Isolino Virginia. “Un pranzo – ha spiegato Filippo Brusa di Stravizzi – a base del pesce dei nostri laghi. Impossibile da trovare in commercio, ottimo e sostenibile”. L’impegno di Stravizi per la valorizzazione dell’Isolino Virginia, patrimonio Unesco, è condiviso dalla comunità Gulliver. “I nostri ragazzi si occupano della manutenzione del verde sull’Isolino – ha spiegato Fausto Caravati – e sono presenti anche nel ristorante La tana dell’Isolino. Quello con Stravizi è un grande progetto. Mi trovo spesso a pensare che Gulliver recupera le persone. E dall’inizio del progetto anche i luoghi”. Gustando il cinema è questo e molto altro. L’evento coinvolgerà l’intera città. Il modo migliore per festeggiare il bicentenario di Varese.


© RIPRODUZIONE RISERVATA