Casa divorata dalle fiamme a Brissago. Una famiglia perde tutto
I vigili del fuoco hanno dovuto lavorare tutta la notte per spegnere l’incendio

Casa divorata dalle fiamme a Brissago. Una famiglia perde tutto

L’incendio causato forse da un cortocircuito. Gli abitanti erano in vacanza

BRISSAGO VALTRAVAGLIA - Partono per le ferie, un incendio gli distrugge la casa. Amaro rientro forzato dalle vacanze per una famiglia di Brissago Valtravaglia. I danni causati dal fuoco sono stati ingenti: l’abitazione è inagibile. I padroni di casa costretti a chiedere ospitalità ad alcuni familiari.

Le fiamme sono divampate durante la notte tra venerdì e sabato in un’abitazione di via Garibaldi. A dare l’allarme sono stati i vicini svegliati dall’odore di fumo e dai bagliori delle fiamme. Fiamme che hanno completamente te avvolto l’abitazione. In casa, come detto, non c’era nessuno anche se, per qualche minuto si è temuto il peggio. Non c’era l’assoluta certezza che l’abitazione fosse vuota e non vedendo uscire nessuno dalla stessa in fiamme in molti hanno temuto che vi fossero delle persone intrappolate tra il fumo e il fuoco. Fortunatamente non era così.

Con la casa vuota, però, l’allarme è stato dato quando ormai l’incendio, propagandosi era diventato visibile all’esterno della casa. Quando ormai le fiamme avevano divorato quasi tutto. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del distaccamento di Luino. L’incendio era così esteso che sono arrivati uomini in supporto anche dai distaccamenti di Laveno Mombello e Varese con tre mezzi, due autopompe e un’autobotte. I vigili del fuoco hanno lavorato sin quasi all’alba.

Prima contenendo le fiamme, l’altra notte c’era anche vento il che non ha affatto aiutato l’intervento, quindi spegnendo completamente il rogo e mettendo l’area in sicurezza. C’era il rischio che le fiamme potessero allargare il fronte di fuoco anche alle case vicine, ma è stato scongiurato. Il sopralluogo effettuato dai vigili del fuoco e dai tecnici comunali ha purtroppo certificato quello che già, visti i danni, appariva evidente. L’abitazione è stata dichiarata inagibile. I padroni di casa non potranno rientravi sino a quando non saranno stati eseguiti tutti i lavori necessari a superare una seconda ispezione. Nell’incendio hanno perso tutto. A causare il rogo, secondo i primi accertamenti, parrebbe essere stato un problema elettrico. Forse un cortocircuito che, dall’interno dell’abitazione, ha alimentato l’incendio sino a quando non è stato troppo tardi per salvare qualcosa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare