Colpo al negozio Vodafone. Rubati cellulari e tablet

Colpo al negozio Vodafone. Rubati cellulari e tablet

Il blitz dei malviventi è avvenuto nella notte tra domenica e lunedì. I ladri hanno agito in pochi minuti

“Chiuso per furto”: colpo al negozio Vodafone di via Manzoni. Ieri saracinesca abbassata per l’esercizio commerciale “svuotato” dai ladri nella notte tra domenica e lunedì. Un colpo velocissimo quello messo a segno con il favore del buio, molto tardi per evitare che qualche passante potesse sorprendere i malviventi all’opera. Il negozio saccheggiato è infatti in pieno centro all’imbocco della Galleria Manzoni, spazio che sta lente mante rinascendo dopo anni in cui molte attività chiudevano oppure si trasferivano altrove. I ladri, certamente almeno due persone vista la rapidità dell’azione e la quantità di merce saccheggiata, hanno scassinato la porta di ingresso all’esercizio commerciale. Un colpo spregiudicato: nonostante l’orario notturno qualcuno avrebbe comunque potuto passare e notare qualcosa. Una volta entrati hanno agito in pochissimi minuti: sono spariti smartphone, tablet e schede Sim. L’ammontare del bottino è ancora in corso di quantificazione: “ingente”, hanno semplicemente commentato dal negozio ieri mentre il personale, con l’esercizio appunto chiuso a causa del colpo, cercava di sistemare tutto e riassortire la merce in vendita. Si parla di alcune migliaia di euro, in ogni caso. I ladri hanno anche fatto scattare l’allarme antifurto, il personale è accorso ma all’arrivo ha trovato l’esercizio commerciale completamente ripulito. Il dettaglio spinge a pensare che ad agire siano stati dei professionisti che probabilmente avevano messo in conto anche la presenza dell’allarme antifurto. Hanno calcolato i tempi in modo perfetto: in una manciata di minuti hanno preso tutto ciò che volevano sparendo senza lasciare tracce apparenti. Non è escluso che avessero anche idea sul dove trovare ciò che cercavano; potrebbero persino aver fatto un sopralluogo nel negozio spacciandosi per clienti. Magari approfittando del via vai di curiosi e clienti dovuto alle festività natalizie appena concluse. Il furto è stato denunciato. Adesso è caccia all’uomo. Sono in corso accertamenti per verificare l’eventuale presenza in zona di telecamere, anche private, che possano aver ripreso immagini utili all’identificazione dei ladri. Il buio certo non aiuta. Gli inquirenti si stanno concentrando anche sul passaggio di veicoli nella zona. I ladri potrebbero aver utilizzato un mezzo rubato (un mezzo di trasporto posizionato nella zona hanno per forza dovuto utilizzarlo altrimenti non sarebbero riusciti a trasportare la refurtiva) che se identificato potrebbe costituire un punto di partenza per le indagini. Quello messo a segno in via Manzoni è il secondo furto “tecnologica” : nella notte tra il 18 e il 19 dicembre scorso era stata messa a segno una clamorosa spaccata ai danni di Juice, il negozio reseller di Apple di Varese di via Morosini, sempre in pieno centro. I dipendenti quando quando sono arrivati per aprire il negozio, non hanno potuto fare altro che constatare la situazione e chiamare la polizia: oltre alla vetrina sfondata, era evidente che i ladri si erano portati via Mac, iPhone, e iPad, in esposizione nel negozio. Il negozio Vodafone riaprirà normalmente questa mattina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA