«È il risveglio della nostra amata città». Varese splende di luci come New York
L’abete di piazza Monte Grappa

«È il risveglio della nostra amata città». Varese splende di luci come New York

L’accensione dell’abete si è trasformata in un vero e proprio evento. Al via ufficialmente il calendario delle Feste

A Varese come a New York, tutti con gli occhi (e i cellulari) puntati sull’abete di piazza Monte Grappa come sull’albero al Rockefeller Center. Il countdown ha scandito i secondi prima dell’illuminazione ed è stato seguito da un’esclamazione di meraviglia. Il tutto allietato dai canti dei bimbi della scuola Baracca di Capolago e dalla presenza di un Babbo Natale con la gerla piena di letterine.

L’accensione dell’abete si è trasformata in un vero e proprio evento. A fare da speaker alla consolle è stato Paolo Ambrosetti dell’omonima valigeria, azienda che ha sponsorizzato le decorazioni sull’albero. Si tratta di 40 filari di numerose sfere luminose (l’allestimento sarà completato questa mattina). «Quello che vogliamo fare è sinergia con il comune, organizzando eventi e collaborando attivamente – ha detto Ambrosetti – Questo è l’anno 0, ma vogliamo andare avanti su questa strada».

L’accensione dell’abete ha aperto ufficialmente il calendario degli eventi natalizi che verranno presentati settimana prossima, e di cui il sindaco Davide Galimberti ha fatto una sola anticipazione: «La funicolare – che osserverà un orario speciale in concomitanza di particolari eventi, ndr - sarà aperta anche di notte per consentire alle famiglie, e soprattutto ai bambini, di godere di un’atmosfera magica al Sacro Monte».

Nella mattinata di ieri sono state montate anche le attesissime luminarie in corso Matteotti. Il prossimo passo sarà l’allestimento di piazza Monte Grappa: il gazebo dello Iat verrà impacchettato e infiocchettato. Sulla Camera di Commercio saranno proiettate immagini natalizie, con un effetto che sarà simile a quello realizzato a Como lo scorso anno. Nella piazza sarà allestito il tradizionale mercatino nelle casette di legno.

«Grazie bimbi – ha detto il sindaco Galimberti – Sono orgoglioso del vostro affetto. In questi primi mesi sono stati numerosi i ragazzi e i bambini che hanno cercato un contatto con l’amministrazione. Questa iniziativa è la prima di tante altre, che saranno nella città ma anche nei quartieri. Siamo di fronte al risveglio della città».

Dopo un venerdì di pioggia a catinelle, ieri ha registrato una buona affluenza anche la festa del cioccolato in piazza Monte Grappa, con degustazioni, laboratori, lavorazioni artigianali e intrattenimento per grandi e piccini.


© RIPRODUZIONE RISERVATA