Hakuna Matata al suo debutto
Un dettaglio dell’allestimento del nuovo bar

Hakuna Matata al suo debutto

Alle 18 l’inaugurazione del nuovo bar varesino di via Cavallotti

VARESE - Appuntamento da non perdere per tutti gli amanti della birra: a partire dalle 18 ci sarà l’inaugurazione del nuovo locale varesino “ Hakuna Matata ” in via Cavallotti.

Per chi non avesse ancora visto lo storico film di animazione della Disney “Il Re Leone” (lacuna da recuperare quanto prima, ndr), Hakuna Matata significa “senza pensieri”. E questo era lo spirito che contraddistingueva i due soci al momento della creazione della loro società: «lavoriamo bene assieme, vediamo come va ad aprire un’attività nostra», si chiedevano Luca Zanchin, 28 anni ieri, e Luca Lovisetto, 27 anni, che hanno deciso di aprire questo bar dopo l’esperienza quadriennale con “Il Cavedio”, sempre in via Cavallotti, ma specializzato sui cocktail e non sul mondo delle birre.

Luca Lovisetto e Luca Zanchin

Luca Lovisetto e Luca Zanchin

Hakuna Matata sarà il primo Carlsberg Club d’Italia ai quali poi ne seguiranno altri sette su tutto il territorio nazionale: la scelta di Carlsberg è stata di impostare il bar secondo uno stile londinese concentrandosi prevalentemente su birra e sport. Il locale prevederà corner dedicati e maxischermi che, a seconda dell’importanza dell’evento sportivo, potranno trasmettere lo stesso o differenti sport. Nel soppalco sarà presente inoltre un’area Vip che riprodurrà i seggiolini dello Juventus Stadium di Torino, dal momento che Carlsberg è partner della squadra bianconera.

Hakuna Matata è il primo Carlsberg Club d’Italia: ne seguiranno altri 7

Hakuna Matata è il primo Carlsberg Club d’Italia: ne seguiranno altri 7

Oltre all’aspetto sportivo, come immaginabile, sarà la birra a fare da regina nel locale: il bar disporrà di sei vie alla spina fisse e altre due che ruoteranno per offrire ai clienti modo di soddisfare il proprio palato con curiosità e novità. Tra le vie fisse saranno disponibili la Carlsberg tradizionale, la versione Elephant, la Special Brew, la Greeb Bergen e due Jacobsen (per chi non la conoscesse, questa è la linea di punta del marchio danese , che porta il nome del fondatore) in versione Weiss e IPA. A queste si aggiungono anche numerose birre in bottiglia provenienti da tutto il mondo. I più golosi potranno accompagnare alla bevanda alcolica più antica (pare che già gli egizi producessero una sorta di birra) anche sfiziosità e prelibatezze culinarie.

Appuntamento quindi alle ore 18 (la serata andrà avanti fino alle 2 di notte, orario che sarà rispettato anche negli altri giorni ad eccezione del lunedì) in via Cavallotti 4. Per la giornata di oggi è previsto anche un aperitivo a buffet e tutte le birre alla spina saranno a 3 euro.


© RIPRODUZIONE RISERVATA