Il nostro Black Friday si celebra di giovedì
A Varese un anticipo dei prossimi saldi

Il nostro Black Friday si celebra di giovedì

Una giornata di sconti, giovedì 24 novembre. Questa l’iniziativa organizzata da Confcommercio Ascom

La tradizione del Black Friday, il venerdì nero, contagia anche Varese ma con un giorno di anticipo. Molti negozi, giovedì 24 novembre, proporranno sconti e promozioni eccezionali.
Negli Stati Uniti, il Black Friday coincide con il giorno dopo la festa del ringraziamento che si celebra ogni anno il 24 novembre. Si tratta di un giorno, per quanto non festivo, importante per i commercianti che possono testare la capacità di spesa dei consumatori statunitensi. Un po’ come i nostri saldi, ma della durata di un solo giorno, in cui si fa incetta di prodotti scontati. Sono soprattutto le grandi catene ad aderirvi e offrire notevoli ed eccezionali promozioni per incrementare le vendite. Ragion per cui, anche per i consumatori, la giornata è attesa e partecipata. Il nome Black Friday, venerdì nero, deriva dal caos che si genera nelle città, paragonabile al nostro primo giorno di saldi. C’è chi dice che derivi dal colore nero (positivo) che i commercianti registrano sui libri contabili, in contrapposizione al rosso (negativo) delle giornate precedenti.

La tradizione americana arriva anche a Varese, ma con un giorno di anticipo. La normativa regionale in tema di promozioni stabilisce che dal 25 novembre e fino alla data ufficiale di inizio dei saldi, quest’anno il 5 gennaio, non si possano applicare sconti alle merci. Confcommercio Ascom Varese ha organizzato per giovedì 24 novembre l’iniziativa denominata “Anticipando il Black Friday” che permette agli esercizi commerciali aderenti di praticare sconti su uno o più prodotti dandone pubblicità attraverso l’esposizione di una locandina sulla quale indicare la promozione e la percentuale di sconto. Un’occasione per portarsi avanti con lo shopping natalizio e acquistare i regali a prezzi scontati. Per i negozianti rappresenta un’occasione per risollevare le sorti del mese di novembre, da sempre nero per il commercio. «È un’iniziativa che abbiamo proposto in primavera e che ha riscosso grande successo - spiega Roberto Tanzi, direttore di Confcommercio Ascom Varese – I negozi che vorranno aderire esporranno una speciale locandina in cui saranno indicati i prodotti in promozione». Senza limiti di quantità e di percentuale di sconto. «Da un sondaggio condotto al termine dell’iniziativa passata è emerso che i commercianti che hanno praticato sconti inferiori al 20% non hanno registrato grande incremento delle vendite – sottolinea – Chi invece aveva proposto sconti del 30 o 50% aveva lavorato bene».

Il Black Friday è solitamente seguito dal Cyber Monday, il primo lunedì successivo, caratterizzato da grandi sconti relativi a prodotti di elettronica. Questo purtroppo da noi non è possibile perché la normativa regionale è categorica. «Dal 25 novembre non si possono più applicare sconti – ricorda Tanzi – E anche se qualcuno in nome del Black Friday li proporrà noi abbiamo preferito agire nelle regole».


© RIPRODUZIONE RISERVATA