Imbratta l’infopoint di Autolinee Varesine: vandalo identificato e denunciato

Imbratta l’infopoint di Autolinee Varesine: vandalo identificato e denunciato

La costante e fondamentale collaborazione tra Autolinee Varesine e il personale della Polizia Locale di Varese ha prodotto un altro importante risultato

La costante e fondamentale collaborazione tra Autolinee Varesine e il personale della Polizia Locale di Varese ha prodotto un altro importante risultato. É stato già identificato infatti il vandalo che ha imbrattato la nuova biglietteria di corso Moro a Varese.

Nella serata di sabato 16 dicembre, infatti, un vandalo ha danneggiato con una bomboletta spray la saracinesca dell’Infopoint di Autolinee Varesine, da poco inaugurato presso l’ex edicola all’angolo con piazza Monte Grappa. Una scritta senza alcun senso, fatta puramente per il gusto di danneggiare un luogo così tanto simbolico per tutti gli utenti del trasporto pubblico, nei giorni scorsi tolto al degrado e restituito ai cittadini.

Ma il vandalo, purtroppo per lui, non ha potuto contare sull’anonimato. Le telecamere dell’Infopoint lo hanno infatti inquadrato chiaramente, così già nella mattinata di lunedì è stato possibile visionare il filmato e, grazie all’apporto degli agenti di Polizia Locale, identificare il soggetto: si tratta di un giovane già noto sia all’azienda per precedenti danneggiamenti agli autobus, sia alle stesse forze dell’ordine per aver reiterato ripetutamente tali comportamenti. Nei suoi confronti è scattata dunque una denuncia e la sua “firma”, se così può essere definita, è stata prontamente cancellata e ripulita dai dipendenti di Autolinee Varesine sempre nella stessa giornata di lunedì, riportando la struttura al suo aspetto originale.

La società di trasporti, nel ringraziare sentitamente la Polizia Locale per questa preziosissima collaborazione che si attua anche con le attività congiunte di controlleria sugli autobus, ricorda come per i “vandali” la vita sia sempre più dura: non solo l’Infopoint e le biglietterie, ma anche quasi tutti gli autobus in servizio sulla rete urbana sono infatti ora dotati di telecamere interne che registrano qualunque cosa accada a bordo mezzo. Questa misura ha permesso, nei mesi scorsi, di identificare e denunciare altri due graffittari che avevano ripetutamente imbrattato i sedili dei pullman.

“É molto triste assistere ad atti come questi - afferma il vicesindaco Daniele Zanzi - per giunta commessi contro un edificio che è stato di recente ristrutturato proprio per tornare al servizio dei cittadini. L’impegno di Autolinee Varesine e dell’Amministrazione è stato deciso nei confronti di un luogo che versava in stato di abbandono. É importante però respingere e contrastare questi inutili e dannosi vandalismi che non fanno bene alla città. Amare Varese vuol dire anche rispettarla e preservarla e dobbiamo esserne un po’ tutti custodi della sua bellezza. Ringrazio gli uomini della Polizia Locale per il lavoro svolto e la professionalità con cui in poche ore hanno individuato il responsabile di questo gesto”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Telegram Ti è piaciuto quest’articolo? Iscrivendoti al servizio Telegram, potrai ricevere le notizie più importanti direttamente sul tuo smartphone. Clicca qui per iscriverti
Articoli più letti