La provincia si colora di bianco per Natale
La nostra provincia si avvicina al Natale e all’improvviso decide di sorprenderci colorandosi tutta di bianco in uno scenario suggestivo che amplifica ancora di più, se possibile, l’atmosfera natalizia

La provincia si colora di bianco per Natale

La neve è stata protagonista ieri mattina con scenari suggestivi ma anche qualche disagio

Nevischio in provincia di Varese: il “record” spetta al Sacro Monte e al Campo dei Fiori. Record minimo stando ai dati del centro Geofisico Prealpino: due centimetri caduti nella mattinata di ieri. Secondo le rilevazioni meteo l’altro angolo di provincia dove ieri ha fioccato di più è sulle vette sopra Maccagno.

Per il resto qualche fiocco, a Busto Arsizio e Gallarate intorno alle 9 di ieri mattina i fiocchi per dieci minuti avevano lasciato sperare in un bianco Natale, ma tutto è passato rapidamente: la neve, nel sud della provincia, non ha lasciato praticamente traccia. I fiocchi si sono rapidamente trasformati in gocce gelate prima e in pioggia poi. Limitati, per fortuna, i disagi.

Le strade e le autostrade di tutta la provincia, in assenza di una vera nevicata, sono rimaste scorrevoli. Qualche problema lo ha dato il ghiaccio. E sono tre gli incidenti causati dall’asfalto reso scivoloso dal gelo. Alle 12.30 di ieri, a Malgesso, in via Statale, l’auto guidata da una sessantunenne si è ribaltata parrebbe a causa dell’asfalto reso scivoloso dal ghiaccio. I vigili del fuoco intervenuti con un’autopompa hanno messo in sicurezza il mezzo e estratto la donna, affidandola poi alle cure del personale sanitario. La donna è stata soccorsa e portata all‘ospedale in codice verde.

A Gallarate in via per Castelnovate un motociclista di 48 anni è scivolato sull’asfalto gelato perdendo il controllo della sua due ruote. Per fortuna anche in questo caso, l’uomo non ha rimediato ferite gravi nell’incidente. È stato trasportato in ospedale in codice verde. E sempre a Gallarate, in via Varese, due vetture si sono tamponate a causa del gelo: due i feriti anche in questo caso lievi. La salatura delle strade è stata disposta da giorni in tutti i principali comuni della provincia. Secondo il Centro Geofisico Prealpino da 16 anni non si registra in provincia un Natale imbiancato dalla neve.

La Sala operativa della Protezione civile della Regione Lombardia sulla base delle previsioni meteorologiche emesse da Arpa-Smr e delle valutazioni condotte dal Centro funzionale di Regione Lombardia ha emesso una comunicazione di ordinaria criticità (codice giallo) per rischio neve per la prima parte della giornata oggi sulle zone omogenee NV-04 Prealpi Varesine e Prealpi Comasche-Lecchesi fin sui 1000-1200 metri, ma con accumuli al suolo nulli o al più di qualche centimetro.

La previsione di criticità è pubblicata quotidianamente sul sito www.protezionecivile.regione.lombardia.it. Secondo le previsioni nemmeno il 2016 potrebbe vedere un bianco Natale. Domenica a bassa quota è infatti prevista pioggia. Il freddo dovrebbe attenuarsi non trasformando l’acqua in neve. Le temperature dovrebbero restare al di sopra dei 3 gradi evitando dunque l’imbiancatura a Varese e provincia.


© RIPRODUZIONE RISERVATA