L’estate non molla, anzi rilancia di nuovo, su le temperature e ancora niente acqua
La nuova ondata di caldo in arrivo colpirà anche il Varesotto

L’estate non molla, anzi rilancia di nuovo, su le temperature e ancora niente acqua

Dal weekend nuovi picchi di 35 gradi e oltre, temporali solo tra una settimana abbondante. E l’emergenza idrica peggiora

Ancora bel tempo e soprattutto ancora gran caldo e quindi estate piena sulle nostre regioni, senza particolari scossoni in arrivo per quel che concerne la stagione 2017. Continuerà imperterrita priva di bruschi cali termici o perturbazioni che possano di tanto in tanto smorzare temporaneamente la calura, un po’ come faceva un tempo.

Ci sarà quindi ancora l’anticiclone africano ad accompagnarci per almeno altri cinque, sette giorni con valori superiori ovunque ai 30 gradi. Nello sperimentare temperature di tutto rispetto saranno ancora le località di medio bassa pianura padana che vedranno la colonnina di mercurio oltrepassare i 34-35 gradi con ben poche difficoltà. Non sembrerebbe esserci nemmeno spazio per assistere a qualche locale focolaio temporalesco, forse sui rilievi alpini come se fosse pieno luglio e non fine agosto.

Il tutto potrebbe essere accompagnato da uno scenario meteorologico a scala europea che contribuirebbe a dare ulteriore carburante a queste ennesima ondata di caldo. Infatti si andrebbe a collocare una goccia fredda a largo delle penisola iberica (Portogallo) che sprofondando molto vicina all’Africa settentrionale farebbe di contro salire ulteriore apporto di umidità e calore da quest’ultima sulla nostre regioni, regalando un cielo fin troppo stabile e allontanando quindi qualsiasi velleità temporalesca dal penetrare nel muro anticiclonico e dare una sventagliata di aria nuova, possibilmente fresca e più vicina alle medie stagionali.

Per vedere qualcosa che si avvicini a un break stagionale (comunque non definitivo) dovremo probabilmente attendere l’inizio del nuovo mese ma senza apporti precipitativi di consistenza, cosa che invece il nostro territorio, ma l’Italia in generale, dovrebbe ricevere per cercare di sanare al più presto il deficit idrico che ci sta colpendo negli ultimi mesi.

Quindi spazio a ben poca instabilità atmosferica, quasi nulla, che invece dovrebbe iniziare a dare i suoi primi sussulti sul finire di agosto, così come recitano le medie storiche della città. Mancherebbero infatti circa 50-60 mm di pioggia all’appello per rimanere in media pluviometrica per il mese di agosto (150 mm). E visto che il mese continuerà, e terminerà, senza perturbazioni degne di nota possiamo dire già fin da ora che chiuderemo sotto media.

Intanto dal punto di vista termico siamo attualmente a + 2 gradi dalla media, e il valore purtroppo sarà destinato a salire ulteriormente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare