Promessa mantenuta. Ecco 120 mila euro per il Centro Geofisico

Promessa mantenuta. Ecco 120 mila euro per il Centro Geofisico

Il contributo della Regione sosterrà la ricerca e l’elaborazione di previsioni meteorologiche locali

VARESE - Un contributo annuale di massimo 120mila euro erogato da Arpa Lombardia. Era questo l’impegno preso da Regione Lombardia nell’assestamento al bilancio di previsione 2015/2017 per il Centro Geoofisico Prealpino nel 2015 affinchè la “magnifica creatura” di Salvatore Furia potesse continuare la sua fondamentale attività.

Promessa che il Pirellone ha mantenuto in pieno: è infatti arrivato l’ok (a mezzo delibera) della giunta regionale per lo stanziamento di 120 mila euro che andranno a sostenere l’attività del centro che in Lombardia e non solo, complice anche il leggendario Gazzettino Padano, è un’istituzione. Un sostegno ad un servizio legato alle previsioni meteo che servono da guida anche per gestire le diverse criticità operative legate al maltempo.

Grazie al finanziamento di Arpa Lombardia si andrà a sostenere dunque “l’elaborazione di previsioni meteorologiche giornaliere a carattere locale, particolarmente mirate alla Lombardia ed alle regioni insubriche circostanti (Piemonte e Canton Ticino), con validità di 48 ore ed indicazioni della tendenza per i tre giorni successivi, diramate, principalmente, mediante il sito internet www.astrogeo.va.it/meteo.html, oltre che tramite numerose testate giornalistiche del web, e, via radio, da parte di numerose emittenti locali e nazionali, tra cui il bollettino del Gazzettino Padano della Lombardia di RAI 3”, si legge nella delibera.

E ancora alla “raccolta, in collaborazione con l’Università degli Studi di Milano, di dati meteorologici, mediante la rete di stazioni diffusa sul territorio, che permette, oltre al controllo della situazione in tempo reale, anche la raccolta di dati indispensabili a studi climatologici sulle serie storiche”. Il Centro Geofisico Prealpino inoltre potrà continuare la collaborazione, nata 25 anni fa, “con il Comitato Glaciologico Italiano e con la Società Meteorologica Italiana alla campagna di misurazione sullo stato dei ghiacciai alpini, mediante il monitoraggio del ghiacciaio Hohsand meridionale, per contribuire allo studio dei cambiamenti climatici degli ultimi decenni”.

Fondamentale sarà anche la collaborazione la Protezione Civile al fine di stabilire (e fronteggiare) eventuali situazioni di criticità connesse al meteo. Lo stanziamento sosterrà inoltre “l’attività di consulenza presso enti ed uffici pubblici, in particolare per la protezione civile del Comune e della Provincia di Varese, in ambito meteorologico e meteo climatico e l’attività di supporto alla rete nazionale sismica dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia , grazie all’ospitalità, a Campo dei Fiori, di uno dei sensori della rete di sorveglianza sismica italiana”. Infine saranno organizzati stage formativi di alto valore scientifico “in ambito meteorologico e sismico rivolti agli studenti dei licei della Provincia, nell’ambito del progetto di alternanza scuola-lavoro, nonché a studenti universitari per l’elaborazione di tesi di laurea triennale e specialistica”.

Continuerà infine anche grazie allo stanziamento di Arpa Lombardia l’attività divulgativa del Centro che ospita spesso visite da parte delle scolaresche e organizza conferenze di settore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenti (0) Regolamento Commenti: Prima di commentare gli utenti sono tenuti a leggere il regolamento del sito. I commenti che verranno ritenuti offensivi o razzisti non verranno pubblicati e saranno cancellati. Accedi per commentare