«Saremo sempre in prima linea per la sicurezza dei cittadini»

«Saremo sempre in prima linea per la sicurezza dei cittadini»

Giovanni Pepè è il nuovo questore della provincia di Varese. «Torno con grande entusiamo»

«Torno in provincia di Varese con grande entusiasmo. Sono pronto a dare il meglio per la sicurezza dei cittadini». Il nuovo questore di Varese è il dottor Giovanni Pepè, classe 1958, con una carriera ultratrentennale nella Polizia di Stato.

La cerimonia di insediamento, con la deposizione della corona in piazza Libertà, si è svolta ieri mattina.

Giovanni Pepè, prima di essere nominato a capo della Questura del nostro capoluogo, ha prestato servizio nei Commissariati di Monza, Sesto San Giovanni e Cinisello Balsamo ed è stato Vicario della Questura di Bergamo.

Successivamente è stato dirigente della Polaria di Malpensa e quindi questore di Cuneo, dopo aver ricoperto il ruolo di Dirigente della seconda Zona Polizia di Frontiera Lombardia. Il territorio della provincia di Varese non gli è quindi nuovo. Anzi, il questore, avendo guidato le forze di polizia di Malpensa, ha avuto modo di conoscere uno settori più delicati, ovvero una delle principali porte di accesso non solo al nostro territorio, ma a tutto il nostro Paese.

Da ieri Pepè è quindi a capo della Questura di Varese. Ed è già entrato nel pieno delle sue attività, sostenuto dallo stesso entusiasmo, quello di dedicarsi alla sicurezza della comunità, che l’ha portato, nel 1983, ad entrare nelle forze di polizia.

Ieri ha già incontrato il prefetto Giorgio Zanzi nell’ambito di una riunione sulla sicurezza pubblica.

«Proseguiremo sulla strada che abbiamo concordato, nell’ambito di una serie di interventi che sono stati predisposti da questo comitato».

E uno dei punti fondamentali è quello della vicinanza e della collaborazione con i cittadini.

«La vicinanza con i cittadini significa potersi presentare in maniera molto trasparente ed avere da loro tutta la collaborazione possibile sotto l’aspetto del comparto sicurezza. Perché sono proprio i cittadini che rappresentano una delle componenti del comparto sicurezza».


© RIPRODUZIONE RISERVATA