Sempre più internazionale: Insubria a “Doppio Titolo”

Sempre più internazionale: Insubria a “Doppio Titolo”

I tre laureandi discuteranno la loro tesi in inglese a Varese in videoconferenza con Jena

VARESE - L’Università dell’Insubria sbarca in Europa. L’Ateneo varesino diventa sempre più internazionale e si afferma come fucina di giovani promesse.

L’ultimo passo di questo percorso, intrapreso da tempo, avrà luogo questo lunedì, con una seduta di laurea internazionale Italia-Germania, dove la nostra Università avrà un ruolo di primo piano. A partire dalle 10 di lunedì, l’Aula Magna Granero Porati di via Dunant 3 sarà collegata in videoconferenza con l’Università Friedrich Schiller di Jena, in Germania, per la seduta di Laurea in Doppio Titolo, in base all’accordo tra il Corso di Laurea Magistrale Global Entrepreneurship Economics and Management (GEEM) dell’Università degli Studi dell’Insubria e l’Università tedesca.

«Il doppio titolo – spiegano dall’Ateneo - è uno speciale programma che permette, grazie a specifici accordi con università straniere, di ottenere, dopo un periodo di studio all’estero, con una sola tesi, due titoli accademici: uno italiano e uno straniero».

La discussione sarà in videoconferenza: i laureandi dell’Insubria saranno a Varese e il candidato e i professori tedeschi saranno a Jena. La discussione delle tesi sarà in lingua inglese.

Si tratta di una seduta veramente “internazionale”: Simon Kuhl, lo studente dell’Università F. Schiller, è cittadino tedesco, e discuterà una tesi dal titolo “Preference for Green Investment”, i cui relatori saranno Francesco Figari, per l’Insubria, e Martin Kalthaus, per l’Ateneo di Jena.

I candidati dell’Università degli Studi dell’Insubria sono due: Saddam Hossain, 27 anni, è cittadino bengalese, ed è già stato ammesso al Dottorato di ricerca in Metodi e Modelli per le Decisioni Economiche dell’Università degli Studi dell’Insubria. Hossain presenta una tesi sul tema: “Inter-organizational Networks and Innovations: a Global Comparison”, relatori Raffaello Seri e Simone Vannuccini.

Riccardo Tagliabue, 27 anni, nato a Como, presenta la tesi: “Competitive Dynamics in the Cybersecurity Market: Managerial Approaches, Emerging Tools and New Challenges”, relatori Roberta Pezzetti e Simone Vannuccini.

La commissione di Laurea, presieduta dal professor Seri, è composta dai seguenti professori del Dipartimento di Economia: Carlo Brambilla, Francesco Figari, Elena Maggi, Roberta Pezzetti, Alessia Pisoni. Da Jena saranno presenti i professori Simone Vannuccini e Martin Kalthaus.

I tre laureandi discuteranno la loro tesi in inglese davanti alla commissione italo-tedesca collegata in videoconferenza con Jena.

Con i tre studenti laureandi della settimana prossima, gli studenti che hanno ottenuto il Doppio Titolo nella laurea specialistica Geem sono 36. Gli studenti che otterranno il Doppio Titolo nelle sessioni di laurea di febbraio-marzo 2018 saranno 15.

Gli studenti che stanno trascorrendo il loro anno in Germania sono 16. In totale, gli studenti coinvolti nel programma di Doppio Titolo per il Geem sono 67.


© RIPRODUZIONE RISERVATA