«Servono urgenti risorse contro gli incendi boschivi»
Macchi: «Grazie ai volontari ma ci deve essere un servizio con personale stipendiato»

«Servono urgenti risorse contro gli incendi boschivi»

L’interrogazione della consigliera M5S Macchi sulla mancata convenzione con i pompieri di Varese

Incendi boschivi: servono maggiori risorse per i vigili del fuoco. Paola Macchi, consigliera regionale del M5S Lombardia, presenterà oggi al consiglio regionale un’interrogazione urgente riguardo la mancata convenzione con i Vigili del fuoco di Varese per l’antincendio boschivo: «Nel 2016 terminata la convenzione con il corpo forestale dello Stato per l’antincendio boschivo, considerato l’urgenza di un lavoro complessivo per il contrasto del fenomeno chiediamo che venga urgentemente stipulato una convenzione per l’antincendio boschivo con i vigili del fuoco».

Macchi va al cuore del problema: «Abbiamo assistito al disastro degli incendi degli scorsi giorni al Campo dei Fiori, dove si è fortunatamente potuto contare sull’intervento di numerosissimi volontari, ma non è pensabile pretendere che un servizio che deve essere assicurato con personale stipendiato e dotato di mezzi idonei per intervenire immediatamente in regime di emergenza, sia lasciato al volontariato. Venivano stanziati 300mila euro l’anno in sostegno della convenzione, e ci chiediamo come mai Regione Lombardia non si sia resa conto di quanto fosse necessaria per tutelare il nostro ambiente, ci chiediamo anche se gli ingenti danni provocati dagli incendi non sarebbero potuti essere più contenuti con maggiori mezzi e personale. Non ci si può ricordare del grande lavoro di tutela della popolazione e dei nostri bellissimi boschi che svolgono i Vigili del fuoco solo quando li vediamo operare con coraggio e abnegazione in regime di emergenza, si devono assicurare loro mezzi e personale per intervenire il più efficacemente e velocemente possibile. Ci auguriamo che la risposta alla nostra domanda sia un’attuazione immediata della convenzione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA