Un novantesimo solidale per Brumana
Alessio Brumana e la moglie Agnieszka oggi gestiscono la merceria

Un novantesimo solidale per Brumana

La merceria oggi festeggia i 90 anni regalando lana a Varese in Maglia che confezionerà vestiti per i senzatetto

VARESE - La merceria Brumana di via Mazzini 6 compie 90 anni. Il compleanno sarà festeggiato oggi con le amiche dell’associazione Varese in Maglia che, con la lana offerta dalla merceria, confezioneranno capi di abbigliamento per i senzatetto. Sarà una giornata di solidarietà. Da quattro generazioni, infatti, la famiglia Brumana è vicina a chi lavora la maglia per passione o realizza creazioni di sartoria e fai da te, ed è particolarmente sensibile a chi dona prodotti fatti a mano a chi è meno fortunato.

Boston, il pane, la guerra

La storia della merceria risale all’inizio del secolo scorso quando i Brumana partirono dalla Valle Imagna, nella bergamasca, per cercar fortuna in America. Si stabilirono a Boston e trovarono lavoro come panettieri, ma quando tornarono in Italia a prendere le proprie famiglie la guerra li costrinse a cambiare programma. Era il 1924 quando dal nulla intrapresero l’attività di vendita di articoli di merceria e filati: con ingegno e forza di volontà prima riuscirono a comprarsi un carretto, poi un mulo per trasportarlo, e nel 1927 aprirono il negozio e nacque la merceria Brumana. La sede iniziale era in zona piazza Monte Grappa, dopo pochi anni l’attività si trasferì nell’attuale sede in via Mazzini.

Il negozio è stato fondato da Giuseppe Brumana, soprannominato “Bruno”. Con la moglie Maria ebbe tre figli: Edvige, Eugenio e Brunetto (detto “Brunetto”, perché figlio del “Bruno”, in realtà il suo nome era Gianpietro). Brunetto guidò l’attività fino all’età di 92 anni, insegnando il mestiere al nipote Alessio, oggi in negozio con sua moglie Agnieszka.

Lana e tanto cuore

«Per celebrare il nostro “compleanno” - spiegano gli attuali titolari - abbiamo deciso di fare un regalo solidale. Sosterremo l’associazione Varese in Maglia di Antonia Calabrese che realizza sciarpe, scaldacollo e berretti per le persone meno fortunate. Regaleremo lana alle volontarie per confezionare i capi. Invitiamo tutti in negozio oggi, sarà l’occasione per ritrovarsi tra amici e bere un the insieme, tra gomitoli, ferri e bottoni».

Dal 1927 la merceria Brumana è il punto di riferimento per appassionati di maglia e per le sarte di Varese: «Possiamo dire con orgoglio - aggiunge Alessio - che abbiamo vissuto la storia di questa città attraverso il nostro lavoro».

Brumana propone corsi maglia, uncinetto, cucito e arm-knitting (lavoro a maglia con le braccia e senza ferri, ndr). La merceria è attiva anche sui social: «Abbiamo cominciato a usare i social network - spiega Agnieszka - L’hashtag dell’evento di oggi è #Brumana90anni. Abbiamo una pagina Facebook (oggi seguita da 1977 persone), Twitter e Instagram (338 followers), per condividere la nostra esperienza e avere un contatto diretto con i tanti utenti-amici-clienti-appassionati, che io chiamo più semplicemente “tutti gli amici di Brumana”».

La merceria guarda al futuro, ma ha le radici ben salde nella storia. Alessio non a caso è chiamato “il mago delle cerniere”, proprio come lo zio e il bisnonno fondatore del negozio.


© RIPRODUZIONE RISERVATA