Zattera a fuoco va alla deriva a Maccagno
Due operazioni dei Vigili del Fuoco sul lago Maggiore tra domenica e lunedì

Zattera a fuoco va alla deriva a Maccagno

Nottata di duro lavoro per i Vigili del Fuoco, sul Verbano e nel resto della provincia a causa del vento che ha spazzato il territorio

Nottata di lavoro quella di domenica per il comando provinciale dei Vigili del Fuoco di Varese.
I pompieri sono stati impegnati in interventi su tutto il territorio provinciale a causa del forte vento che si è alzato in serata sul varesotto. Alberi caduti, zattere in fiamme e barche alla deriva hanno occupato le squadre di soccorso fino all’alba.
Le forti raffiche di vento che hanno soffiato dalla serata di domenica, hanno provocato la caduta di diversi alberi in tutta la provincia.
In quattro occasioni è stato necessario l’intervento dei pompieri che a Cocquio Trevisago, Cairate, Ternate e a Biandronno sono intervenuti per liberare la strada e mettere in sicurezza le piante.
L’ultimo intervento, a Biandronno, è stato anche più difficile del previsto. Cadendo, i rami di un albero hanno tranciato di netto i cavi della corrente elettrica.
Le ripercussioni sono state notevoli e alcune abitazioni del paese sono rimaste al buio per oltre un’ora.
Il forte vento ha regalato un imprevisto anche alla tradizionale festa di fine estate di Maccagno.
Come ogni anno, nel paese sulle rive del Lago Maggiore si da fuoco ad una zattera, ma domenica sera gli organizzatori della festa avevano deciso di lasciarla ormeggiata, proprio per evitare incidenti con il vento forte.
Qualcuno dei partecipanti alla manifestazione invece deve aver pensato che la tradizione andava assolutamente rinnovata, in segno di buon auspicio, e ha comunque appiccato il fuoco alla zattera.
La chiatta di legno bruciando ha rottogli ormeggi e in fiamme è andata progressivamente alla deriva. Intorno alle 22: 30 quindi è arrivata la chiamata di soccorso ai Vigili del Fuoco e la pilotina di Luino è intervenuta per recuperare la zattera e spegnere il fuoco prima che investisse altre imbarcazioni.
Infine, alle 6 del mattino, i Vigili del Fuoco di Luino hanno raccolto il mayday di un’imbarcazione alla deriva sul Lago Maggiore.
Il gommone dei pompieri ha raggiunto la barca al largo di Porto Valtravaglia. L’otto metri non era in balia del vento e delle correnti, ma aveva avuto un guasto tecnico e il proprietario non era più in grado di ricondurla a riva. Ci ha quindi pensato il gommone a trainarlo fino all’attracco, e riportare sano e salvo sulla terra ferma il proprietario.


© RIPRODUZIONE RISERVATA