La “superpolizia” locale si allarga: «Volevamo uniformare il territorio»
La “superpolizia locale” di Gavirate avrà in forza tredici agenti

La “superpolizia” locale si allarga: «Volevamo uniformare il territorio»

A Bardello, Bregano e Malgesso ora si aggiungono anche Comerio, Barasso e Luvinate

GAVIRATE - È stata approvata all’unanimità dal consiglio comunale di Gavirate riunitosi martedì sera, la convenzione per la gestione in forma associata del servizio di polizia locale che prevede l’allagamento ai Comuni di Comerio, Barasso e Luvinate, che si vanno ad aggiungere ai Comuni già associati di Bardello, Bregano e Malgesso, che costituisco l’Unione Ovest Lago di Varese. «L’obiettivo - spiega il sindaco Silvana Alberio - era quello di dare uniformità al territorio di competenza dei carabinieri di Gavirate; con questo allargamento della convenzione resta fuori soltanto il Comune di Biandronno».

La “superpolizia locale” di Gavirate avrà in forza tredici agenti e sarà guidata dall’attuale comandante gaviratese Lorenza Algiati. Unire le forze non solo tra Comuni vicini e confinanti, ma anche da forze dell’ordine è indispensabile per garantire una maggiore sicurezza e un miglior controllo del territorio. Il Comune di Gavirate e l’Unione Ovest Lago Varese hanno vinto recentemente un bando regionale da 102 mila euro, finanziato per il 70% dal Pirellone, per il potenziamento del sistema di videosorveglianza che a oggi conta ventisei apparecchi.

«La videosorveglianza è stata collegata anche alla caserma dei carabinieri - spiega la Alberio - un altro obiettivo ambizioso su cui stiamo lavorando è quello del cosiddetto terzo turno per la polizia locale, che sarebbe in servizio fino a mezzanotte». Il piano della sicurezza gaviratese e dei Comuni limitrofi coinvolge direttamente anche i cittadini. «A Gavirate - sottolinea il vicesindaco Massimo Parola - sono attivi da un paio di anni cinque gruppi di controllo di vicinato; un servizio che sta dimostrando di funzionare e che vogliamo rendere più efficace aggiungendo ad esempio nei gruppi di WhatsApp anche il numero della polizia locale».

I cinque gruppi di controllo di vicinato gaviratesi sono attivi nelle frazioni di Oltrona al Lago e di Groppello, due località particolarmente colpite dal fenomeno dei furti o dei tentativi di furto in appartamento. Anche grazie alla nuova convenzione di polizia locale, si cercherà di far partire il controllo di vicinato anche a Barasso, Luvinate e Comerio, dopo i passati fallimentari tentativi.

«Organizzeremo degli incontri pubblici per spiegare l’esperienza gaviratese» conclude Parola. Sempre in ottica sicurezza, il Comune ha provveduto a potenziare l’illuminazione nel piazzale della stazione, sul lungolago e in piazza Carducci.

© RIPRODUZIONE RISERVATA