Le telecamere pizzicano il ladro: «Investimenti e sinergia danno i frutti»
Videosorveglianza a segno

Le telecamere pizzicano il ladro: «Investimenti e sinergia danno i frutti»

Il paluso del sindaco Colombo alle forze dell’ordine: «Polizia locale, carabinieri e tecnologia, tris vincente»

TRAVEDONA MONATE - Un’operazione congiunta tra polizia locale e carabinieri ha permesso di arrestare, giovedì, sul territorio comunale di Travedona Monate, un ladro d’auto.

Decisivo sia il fatto che le telecamere predisposte alla lettura delle targhe dei veicoli in entrata e uscita dal paese abbiano segnalato il mezzo, un’utilitaria, una Fiat 500 risultata rubata a Luino qualche giorni prima, sia la prontezza di intervento delle forze dell’ordine che sono riuscite ad organizzare un appostamento e fermare così il ladro d’auto.

A quanto sembra, pare che i balordi in auto fossero due; durante l’inseguimento però, uno dei due malviventi sarebbe riuscito a scappare, sfuggendo così all’arresto. Non è ancora chiaro cosa i due ladri stessero facendo sul territorio comunale di Travedona Monate; se fossero semplicemente di passaggio dopo aver rubato l’auto a Luino, oppure se stessero compiendo dei sopralluoghi per poi effettuare degli altri furti, o di auto, oppure in appartamento. Fatto sta che grazie alle nuove tecnologie che all’azione tempestiva di polizia locale e carabinieri, il ladro è stato individuato e fermato, prima che potessero mettere in atto altri piani criminosi.

Soddisfatto il sindaco Andrea Colombo che loda e ringrazia pubblicamente per l’operato svolto le forze dell’ordine. «Gli investimenti operati nel campo della videosorveglianza stanno dando ottimi frutti - commenta il primo cittadino - non è la prima volta che viene segnalato il passaggio di auto rubate». La tecnologia da sola però non può bastare; anche nel campo della sicurezza il fattore umano è fondamentale. «Ci tengo a ringraziare pubblicamente a nome di tutta l’amministrazione comunale le forze dell’ordine e in particolare la polizia locale guidata dal comandante Roberto Molla - prosegue Colombo - pur non essendo in servizio, appena sono stati allertati, gli agenti sono entrati in azione in accordo con i carabinieri e hanno arresto il ladro d’auto; la sinergia tra tecnologia, forze dell’ordine e cittadini è fondamentale».


© RIPRODUZIONE RISERVATA