Pirata investe a Caronno Varesino due anziani. E uccide il loro cagnolino

Pirata investe a Caronno Varesino due anziani. E uccide il loro cagnolino

L’uomo non si è fermato. La coppia per fortuna non ha subito danni gravi

CARONNO VARESINO - In sella alla sua motocicletta ha investito due persone e il loro cagnolino ed è scappato, ma nel giro di poche ore il “pirata” della strada è stato rintracciato dai carabinieri della stazione di Carnago in sinergia con i colleghi della stazione di Gorla Minore, coordinati dal luogotenente Valerio Liberatore.

I due anziani sono stati trasportati in ospedale, anche se per fortuna le loro condizioni non sono gravi: il cagnolino che stavano portando a spasso, purtroppo, è deceduto. I fatti si sono svolti nelle ultime ore a Caronno anche se sono ancora diversi gli aspetti della dinamica da chiarire con esattezza. Quella che doveva essere una tranquilla passeggiata all’aria aperta si è trasformata in un vero e proprio incubo. In pochi minuti, infatti, sulla coppia è piombato il motociclista che li ha travolti, investendo anche il cagnolino che era con loro al guinzaglio. Si sono vissuti momenti di autentico terrore.

La motocicletta, secondo le prime informazioni raccolte, dopo aver investito la coppia di passanti ha ripreso la propria corsa, senza fermarsi. Il motociclista, nonostante i feriti, anziché soccorrerli se la sarebbe svignata molto rapidamente. In un lampo sarebbe svanito del nulla, mentre i feriti, doloranti, erano distesi sull’asfalto. Grazie alla segnalazione di un passante sono poi intervenuti i mezzi di soccorso del 118 e i carabinieri della Compagnia di Saronno.

Le pattuglie della zona, in particolare di Gorla Minore e di Carnago, hanno subito attivato le ricerche del fuggitivo. Nel giro di pochi minuti, grazie agli elementi raccolti, hanno raggiunto una zona boschiva di Castronno: un’area un po’ appartata dove il motociclista “pirata” pare stesse cercando riparo ma la sua fuga era finita. I carabinieri, peraltro, avrebbero individuato anche uno specchietto riconducibile alla sua motocicletta.

Al termine degli accertamenti l’uomo, accusato di omissione di soccorso e lesioni, è stato denunciato a piede libero. Nella caduta peraltro avrebbe riportato anche una frattura. Gli investigatori stanno verificando se il motociclista al momento dell’incidente fosse in condizioni di lucidità ottimali e in questo senso sono ancora in corso gli accertamenti medici necessari. I militari, per chiarire le circostanze dell’accaduto, hanno effettuato un lungo sopralluogo tecnico nel punto dove è avvenuto il brutto incidente.


© RIPRODUZIONE RISERVATA